KillaDoc e Bello Figo

– Diamo il bentornato su Exclusive Magazine a KillaDoc, come stai?

Ciao Raga, tutto bene grazie.



– Quest’oggi analizziamo il singolo “Sbatt’ un cazzo” uscito qualche mese fa in collaborazione con Bello Figo, parlacene un pò…

Si, con Bello Figo mi ero sentito un paio di settimane prima per uno shooting fotografico che gli organizzai io , sia la location sia l’auto , il mio Range Rover Evoque Azzurro e nero, dove lo vedette impegnato per un paio d’ore”. Infatti se qualcuno lo segue si Insta può notare diverse foto dove potete vedere il mio Range.  Alla fine ci siamo scambiati un favore se così vogliamo dire, io gli prestai la mia auto per lo shooting e lui mi fece per ricambiare le strofe che sentite nella canzone. “Sbatte un cazzo” è stata quasi anche una sfida,perché pensai , “ma posso riuscire a mischiare l’old school con la trash/trap ” di Bello Figo?! Oppure “cosa ci può saltare fuori? Ed il risultato è quello che avete sentito, che per  me è una figata!
Anche perché penso sia una delle sue strofe più “serie” e “fatte bene”.


– Bello Figo è un artista molto controverso, come è stato collaborare con lui?

 Si è un personaggio, diciamo fa’ il personaggio che è , perché in realtà è simpatico, educato, è intelligente che molti non lo credono e soprattutto parla bene italiano che da come scrive e canta non sembra proprio, però deve essere così, Bello Figo è così.



– Perchè questa scelta di collaborazione?

Questa scelta come detto nelle domande precedenti è stato uno scambio di favori.
È stato molto più difficile trovare una produzione che potesse unire questi due mondi differenti.

– Cosa vedi nel prossimo futuro?
 Vedo diversi singoli pronti all’uscita, ed un EP o album ,ancora devo decidere, dove ci saranno diverse collaborazioni.


– La promessa per il 2022?

 La promessa che posso fare ai miei ascoltatori è come dicevo precedentemente che ci saranno diversi singoli in uscita, di cui uno in “dirittura d’arrivo” , penso esca per il mese corrente.



– Saluta chi vuoi! 

Saluto in primis voi e vi ringrazio per la disponibilità.
Poi saluto tutti quelli che mi supportano, seguono, ascoltano e condividono sui social e non.