Fury
– Diamo il benvenuto su Exclusive Magazine a Fury, come stai?
Ci sono stati momenti migliori, ma grazie alla musica mi sto rialzando.

– Scrivi brani da ben 12 anni, come ti sei avvicinato alla musica?
Da bambino guardavo sempre un film, di nome “Scugnizzi”, e nelle parti cantate mi mettevo nel corridoio di casa a cantare assieme al film per farmi sentire da mio padre.
E da li crescendo ho capito che la musica vive in me.

– Il 5 Dicembre è uscito il tuo primo EP “ORA NO”, parlaci di questo progetto…
Il progetto nasce in uno dei momenti più brutti della mia vita, infatti nelle mie canzoni si può cogliere il malessere in me. All’interno del mio EP NON si coglierà la sensazione di monotonia, anzi i generi sono vari, spezzando l’orecchio dal primo all’ultimo minuto di ascolto. Oltre l’EP il progetto comprende il video di un brano al’interno di “ORA NO”. E’ stata l’uscita delle prime volte, perchè anche è stato il mio primo video da protagonista. 

– Perchè il 2021 è stato l’anno dei mixtape e degli EP?
Perchè la gente dopo il periodo pandemico che ci ha rinchiuso in casa per un po’ di tempo, ha trovato il coraggio di esprimere e fare ciò che prima non avrebbe mai fatto. Vuole diversità e freschezza. Ed è quello che cerco di portare.

– Qual è stato il momento più duro nella composizione di questo progetto?
La parte piu dura? Sicuramente i sacrifici economici e chi faceva finta dii credere nel mio progetto, nel momento della sua realizzazione mi ha voltato le spalle. Ma ciò mi ha reso piu determinato a portare a termine sia l’EP che il video. Il periodo poi non è dei migliori per me.

– Una domanda scomoda, cosa manca al tuo progetto?
Qualcuno che ci crede, a parte ovviamente chi ha creduto in me quindi i miei amici e famigliari. Poi avrei voluto inserire dei feat con artisti a mio parere molto validi, che però per poco tempo a disposizione non è stato possibile fare. Ma non saranno persi perchè qualche proiettile in serbo ce l’ho sempre…

– Grazie per la disponibilità, saluta chi vuoi!
Saluto e abbraccio chi ha lavorato con me e mi ha aiutato nei momenti piu difficili nella realizzazione di questo progetto. E saluto anche chi in questo progetto non ci ha mai creduto dandomi la forza di continuare.
Ringrazio Exclusive Magazine per avermi dato la possibilità di esprimermi e sfogarmi anche fuori da un beat.
Ciao sempre vostro FURY