Moment of the year

Di momenti particolari nell’ultimo anno ne abbiamo vissuti tanti. 

Momenti fatti di tristezza, divertimento, riflessione, risate inaspettate e piccole felicità dettate da momenti che prima ci sembravano semplici routine invece oggi sono piccole perle di gioia.

Anche la musica e il mondo dello show business ha attraversato dei momenti particolari.

Questo 2021 è l’esempio lampante di come la musica italiana può ancora oggi conquistare intere platea internazionali.

Tra i fautori di questi successi i Måneskin che dopo aver vinto Sanremo sono approdati all’European Song Contest vincendolo e regalando all’Italia una gioia che mancava da anni.

Sono stati tanti gli elogi per questo gruppo musicale nato ad XFactor, ma nello stesso tempo si sono susseguiti dei momenti poco piacevoli legati alla storia del cocaina-gate montato ad hoc dalla stampa francese nelle ore immediatamente successive alla vittoria all’Eurovision. 

Tutto smentito attraverso i test antidroga fatti a Damiano, frontman dei Måneskin, accompagnato dalle scuse di rutta l’organizzazione.

Di vittorie importanti l’Italia quest’anno ne hai incassate tante e tra queste c’è quella dell’europeo con la sua nazionale.

Il “tiro aggiro” di Insigne, le parata di Donnarumma, la coesione di un gruppo fantastico e lo show di Clementino prima dell’Europeo.

Con la sua hit “Cos, Cos, Cos” ha fatto cantare e ballare tutti gli azzurri, regalando poi ai suoi fans per ogni partita una diretta istagram come amuleto portafortuna per il cammino vincente degli azzurri.

Inerente al calcio un momento imbarazzante vede partecipi due tifosi d’eccezione del Milan, Matteo Salvini e Ghali.

Tra i due in tribuna al derby sono volate parole grosse dettate da vecchie discordie mai chiarite tra politiche sociali e attacchi via istagram.

Amico di molto calciatori e non solo è Khabi Lame che con i suoi video virali su TikTok colleziona follower e record tanto da conquistare il Re della musica latina e finire sulla copertina del singolo di J Balvin In “Da Getto”.

Anche per il “Poeta che non sa parlare” Nino D’Angelo ed Enzo Dong è nato un simpatico siparietto via stories.

Un momento “funny” ha visto come protagonisti anche Fedez e CapoPlaza nella trasmissione Muschio Selvaggio.

 “Mi spigate cos’è la drill?” Esordisce così Fedez e di pronta risposta CapoPlaza “È drill quando c’è la batteria come il tuo ultimo brano”.

Sempre CapoPlaza è artefice di un altro momento particolare fatto di dissing con il rapper Palù che lo invita a non farsi beccare mai da lui.

Sempre di dissing e di momenti caratteristici vede come protagonisti Gallagher e il suo attacco a Salmo con l’accusa di voler manipolare il rap.

Salmo presente anche in un altro momento topico che ha dato vita ad un’accessa  discussione portata anche in sedi politiche.

La sua sfida allo “Stato” improvvisando un concerto non autorizzato a Olbia violando le norme anti-Covid.

Momento topic che ha tenuto banco nei mesi scorsi è stato il giallo della brutale aggressione di Conor McGregor a Francesco Facchinetti in una notte romana di ottobre.

Un pugno sul volto e un aggressione senza un comprovato motivo, queste le parole di Facchinetti, che ha denunciato tutto lasciando alla giustizia capire il movente e fare il suo corso.

Un momento emozionante è stato anche il concerto del Primo Maggio che ha visto Fedez interrompere la sua esibizione per leggere un lungo intervento in difesa del Ddl Zan e contro le recenti dichiarazioni di esponenti della Lega su omosessualità e libertà sessuali ma attaccando anche la Rai di censura per il suo monologo.

Dalla sponda Milano invece, ritroviamo il momento dissing di Rondo contro Paky e  l’attacco di San Siro a Rozzano.

E proprio a Rozzano , il momento “funny” vede il rapper Mikush bloccare la Tangenziale per girare un videoclip.

Mentre di ultimi lavori discografici caratterizzati da momenti fatti di imprevedibilità e tenerezza, ritroviamo l’uscita inattesa e improvvisa del nuovo lavoro discografico di Marracash che vede tra i protagonisti la sua ex Elodie in un LP molto intimo e introspettivo.

Mentre un altro lavoro discografico a distanza di qualche giorno vede la dedica di Rocco Hunt al suo piccolo attraverso un brano presente nel suo nuovo LP “Rivoluzione”.

Insomma un anno ricco di momenti “funny” come quello del Rolex regalato da Geolier alla mamma, dei ladri in casa di Mambolosco o dei vari dissing tra rapper e commenti su album usciti.

Tutti questi momenti sono raccolti e raccontati nel Nostro Magazine, rispolverate questi racconti, ripassate le Nostre stories e i Nostri articoli.

 Aiutateci a votare, abbiamo bisogno di Voi.

Articolo a cura di Antonio Borzacchiello!