Not Good
Tornano anche quest’anno gli Awards di Exclusive magazine e la nostra redazione, come sempre, è pronta ad eleggere i personaggi del mondo della musica che hanno griffato questo 2021 ricco di soddisfazioni. Sarete anche voi lettori i protagonisti, dal momento che potrete votare i vostri artisti preferiti nella sezione dedicata sul sito. In particolare, nella categoria “Outsider of the year” troviamo gli artisti emergenti che si sono maggiormente messi in luce quest’anno. Eccone alcuni tra quelli più interessanti, che passiamo brevemente in rassegna:
 
J-Lord, il 17enne rapper nato in Ghana e cresciuto a Casoria dopo l’adozione. Ha esordito su Youtube e, dopo una rapida ascesa, è arrivato recentemente a ricevere l’appoggio di diversi artisti affermati, tra cui Salmo ed Ernia. 
 
Nicola Siciliano, 19 anni, di Napoli. Uno degli artisti più interessanti dell’attuale scena partenopea. Tra i suoi lavori più importanti ricordiamo “Ngopp’ a luna”, singolo in featuring con Rocco Hunt, ma anche “P Secondigliano”, il brano d’esordio di Geolier che ha permesso ad entrambi di farsi conoscere sulla scena nazionale, senza contare collaborazioni a vario titolo con Ntò, Sick Luke e Enzo Dong. 
 
Not Good, classe 1997. Ha cominciato a 15 anni frequentando “Il muretto”, luogo simbolo della scena rap milanese. Dopo tanta gavetta è arrivato anche a collaborare con artisti del calibro di Emis Killa e Jake la Furia.
 
Rizzo, vero nome Alessandra Rizzo, è la nuova stella di “Hateful music”, di Emis Killa. 19 anni, nata a Campobasso, ha scalato velocemente le gerarchie, fino ad arrivare nel roster di uno dei pesi massimi dell’Hip-Hop nostrano.
 
Mera, altro talento legato alla figura di Emis Killa. Famoso soprattutto per “Piede in strada”, in featuring con quest’ultimo.
 
Ralph Lautrec, il rapper di “The voice”. Classe 1996, di Novara, ma di origini calabresi. Ha una personalità scoppiettante, che ha dimostrato anche su quel palco presentandosi con un pezzo di Ghali modificato nel testo.
 
Nerissima Serpe. 21 anni, sarà pure un emergente ma sa già bene cosa vuole. Il suo più grande successo, “Spingere una caterva”, è il suo più palese manifesto.
 
Rhove La province. Il suo nome deriva da Rho, appunto la sua provincia. Ha 20 anni, rappa in italiano misto a francese e si fa notare anche per la particolare estetica. Il suo ultimo singolo è “Jungle”.
 
Lexotan, ragazzo che si è fatto notare soprattutto per la collaborazione con Dani Faiv, della Machete crew, per “The Waiter”.
 
Neves17, rapper di Pomigliano d’Arco, nato da padre italiano e da madre capoverdiana. Noto soprattutto per il doppio featuring con Geolier e Lele Blade. Con il brano “Fuego” hanno raggiunto il Disco d’oro.
 
Leon Faun, 20 anni, di Roma. Nonostante la giovane età, riesce a distinguersi per l’originalità dei temi trattati e per un’ottima tecnica. Oltre alla musica, talvolta veste i panni di attore: ha infatti partecipato a “Zeta”, film del 2016, e sarà protagonista di “La terra dei figli”, in uscita prossimamente.
 
Omar Santana, classe ‘99. Rapper italo-tunisino nato e cresciuto a Milano. Il suo ultimo singolo è “Mademoiselle”, in collaborazione con il genovese Vaz Tè.
 
Gli altri candidati al premio, che potete votare nella sezione dedicata sul nostro sito, sono: LB Prada, Nathan, Plug, Tera, Braco, Rollz Rois, Mille, Mboss, Capozanarky, Christian Revo, Doll Kill, 2 Rari, Philip, Jangy Leeon, Touche, 167 Gang, Saint, Vettosi e Tommy Dali.
 
Vi ricordiamo che tutti gli artisti selezionati hanno le stesse possibilità di vittoria e che sarete voi a decidere chi si aggiudicherà il titolo di “Emergente dell’anno” votando il vostro artista preferito.
 
Articolo a cura di Domenico Scala!