CICCO SANCHEZ, ECCO LA MIA NOSTALGIA LIQUIDA!

Benvenuti a tutti su Exclusive Magazine quest’oggi avremo il piacere di scambiare due chiacchiere con Cicco Sanchez. Ciao Cicco, come stai? 
C: Sto bene, un po’ in ansia per il nuovo progetto ma sono molto gasato, sono molto contento del lavoro svolto per la realizzazione di questo primo Ep. 
 
“NOSTALGIA LIQUIDA” è il nome del tuo primo Ep. uscito il 3 Dicembre. Tu quale significato attribuisci alla parola NOSTALGIA? 
C: La nostalgia per me comprende per metà quei ricordi che vorresti rivivere e per metà, per quanto mi riguarda, quei ricordi che vorresti cancellare. 
 
 
I testi di un’artista vengono condizionati dal passato, lo si percepisce molto leggendo i tuoi testi. Ad oggi quanto ti senti cambiato nel corso di questi anni sia musicalmente che personalmente?
C: Non mi sento più di tanto cambiato direi che mi sento evoluto, sono riuscito a trovare a livello artistico la mia dimensione e sono molto soddisfatto. Il passato influenza le mie canzoni perché sono il risultato di ciò che vivo. Sicuramente se dovessi svegliarmi un domani senza memoria, non scriverei più niente. 
 
La determinazione è fondamentale per raggiungere i propri obiettivi, la stesura del brano “ora o mai più” ne è la dimostrazione concreta. Cos’altro credi serva per raggiungere i propri obiettivi? 
C: Sicuramente la determinazione è fondamentale ma non è l’unica cosa, bisogna essere determinati e consapevoli di quello che si vuole fare e degli obiettivi che si vogliono raggiungere. Se non sai cosa vuoi fare non fai niente per quanto fai, purtroppo è una cosa che manca a tanti ragazzi, mi ricordo quando ero ragazzino anch’io, ero pieno di domande ma l’unica cosa che sapevo era ciò che volevo fare nella vita. 
 
Hai partecipato ancora quindicenne ad alcune serate Hip-Hop a Torino, ad oggi purtroppo questo genere di serate sono sempre meno. Quanto è stato importante per te entrare nel mondo della musica così?
Ho partecipato giovanissimo a molte serate di questo tipo per conoscere e confrontarmi con molti artisti, in queste serate era possibile condividere la passione per la musica con tante persone. Ad essere sincero ho sempre preferito i concerti ai club e senz’altro ora come ora, con la graduale riapertura di questo genere di eventi non possiamo che essere contenti, le public relation finché le fai sui social restano asettiche.
 
Nel panorama musicale attuale la continua ricerca di suoni e innovazioni è fondamentale. Hai mai pensato ad una nuova collaborazione con Fred de Palma a distanza di anni dal primo brano, al fine di creare un connubio tra le diverse vocalità?
Potrebbe succedere, chissà. In questo momento siamo in mondi musicali che non si incontrano tanto. Siamo amici da una vita ma non potrei darti una risposta precisa, lui ha una penna incredibile e sa adattarsi ai vari generi e vederlo in un versione più introspettiva sarebbe un qualcosa di incredibile. 
 
Siamo quasi giunti al termine di questa breve ma intensa chiacchierata, ti invitiamo a salutare i nostri lettori, ai quali consigliamo l’ascolto del tuo nuovo Ep. “NOSTALGIA LIQUIDA” e ti poniamo un’ultima domanda se ti dovessi proiettare nel futuro dove ti vedresti? 
C: Sicuramente su di un palco. Saluto tutti i lettori di Exclusive Magazine e tutti quelli che hanno aspettato questo progetto con me.
 
Intervista a cura di Niky Fabiano!