Deci

– Diamo il benvenuto a Deci su Exclusive Magazine, come stai? 

Ciao! Bene Grazie. Sono felice di essere qui con voi.


– E’ appena uscito il tuo nuovo singolo “Invisibile”, parlaci un pò di questo nuovo singolo… 

Invisibile parla di depressione e rinascita. In questo inedito, scritto con l’aiuto sapiente di Andrea Amatiho messo tutta l’esperienza vissuta di un profondo disagio personale, arrivato con i primi anni di università, poi ripresentato a Marzo 2020.  


– Nel brano racconti crudamente una storia di depressione e rinascita Post-Covid, cosa ti ha spinto a scrivere tutto ciò?   

«La depressione è quella cosa che credevi di aver sconfitto tanto tempo fa e che invece si ripresenta alla tua porta durante il primo lockdown, in quel buio marzo del 2020. La musica, invece, è quella cosa che ti salva, trasformando l’oscurità in nuovo slancio vitale e creativo».Scrivere questo inedito mi ha aiutato ad esorcizzare una buona parte dei “demoni” che continuavano a ripresentarsi in questo periodo buio. Anche se l’abbiamo vissuto tutti, in un certo senso è come se avessi avuto un peso in più, perché conoscevo di che natura fosse fatta la depressione e sapevo che sarebbe stata difficile da affrontare in un periodo così impegnativo. Tuttavia ho fatto del mio meglio, e questo brano ne è testimone.

– Possiamo dire che il nuovo singolo è scritto sulla tua pelle e quindi autobiografico? 

Nella maniera più totale. Purtroppo (o per fortuna) non c’è nulla di inventato. In ogni caso sono grato che la vita mi abbia fatto affrontare questa sfida: mi ha fatto crescere come persona e mi ha fatto conoscere una parte buia e profonda della mia anima.

– Dopo aver toccato una nota così ardua come quella della depressione, cosa ci dobbiamo aspettare dalla prossima uscita? 

Le prossime uscite saranno sempre incentrate sul Pop-Urban Italiano ma con contaminazioni sonore anche molto diverse tra loro. Ho in serbo un pezzo meraviglioso scritto da un Autore Bravissimo che era destinato ad un super Big del panorama Italiano; ma sto lavorando anche ad un altro brano con Andrea Amati. Sicuramente cercherò di farvi conoscere altre prospettive del mio carattere ed altre esperienze vissute, ma cercherò anche di darvi una buona carica per affrontare giorni difficili con una marcia in più.

– Con quale artista della scena urban Italiana ti piacerebbe collaborare? 

Bella domanda. Ce ne sono tanti, anzi, tantissimi. Sicuramente non mi limiterei alla scena urban.Sogno una produzione con Dardust, MACE, Charlie Charles e Janax. Per quanto riguarda gli artisti invece sicuramente Mahmood, Blanco, Salmo, Sfera Ebbasta, i Maneskin, Noemi, Elisa, Cesare Cremonini, Francesco Gabbani, e tanti tanti altri.

– Il sogno di Deci è… 

Se dobbiamo parlare di sogni allora dobbiamo sognare in grande. Sicuramente la mia massima aspirazione è quella di poter duettare con i big del panorama internazionale. Ma se dovessi avere la possibilità di scegliere, allora senza ombra di dubbio vorrei un feat. con Christina Aguilera, Rag’n’Bone Man, Imagine Dragons, Nathy Peluso e Woodkid. 

– Grazie per la disponibilità, saluta chi vuoi! 

Grazie a voi per l’opportunità! Saluto tutti, spero di farvi sentire altre cose interessanti in futuro. A Presto!