Mauro Sessa

Nel rap-game sempre più spesso si ricorre, soprattutto per gli emergenti, a figure professionali poco illustrate, manager senza esperienza e imprenditori che cercano di realizzarsi pur non avendo alcuna capacità cognitiva artisticamente parlando. Ecco perchè oggi vi presentiamo uno dei professionisti del settore che da anni cerca di lanciare i migliori artisti emergenti nel panorama urban Italiano, stiamo parlando di Mauro Sessa!

Classe 1990 è di gran lunga tra i migliori del mestiere perché agli artisti cura tutti i loro aspetti come: gestione di tour, merchandising musicale, contratti e negoziazioni, editoria musicale e copyright, prenotazioni di artisti, gestione di locali, concerti, promozioni, marketing musicale, creazione strategia sui social network , distribuzione e vendita al dettaglio di musica, diritti d’autore, supervisione musicale, promozioni su radio e video, pubblicità e vari accordi.

Nel 2011 trasformò la sua passione in una vera professione tanto che ha lavorato e supportato grossi personaggi nel
mondo musicale attuale come Capo Plaza, Peppe Soks e molti altri.
AR.MS. Empire nasce in collaborazione con Alessandro Raimo nella ricerca di creare un gruppo solido insieme ad un team di professionisti, ma come soddisfare i propri assistiti? La domanda di cui sopra, infatti, risponde da sola: Mauro Sessa gestisce la brand reputation dell’artista e, più specificamente, gestisce e comprende le aspettative degli artisti. Un professionista come Sessa è colui che è in grado di identificare tutte le aree che possono riguardare la carriera degli artisti e gestirle in modo tale da indirizzare la loro carriera verso il successo, qualunque cosa l’artista definisca il successo. Gli obiettivi vengono poi individuati all’unanimità nel business-plan della carriera degli artisti.
Quindi, per aiutare a realizzare la visione dell’artista, è il ruolo della label sviluppare strategie di carriera. È importante indirizzare completamente la carriera artistica verso un risultato finale credibile e raggiungibile. E per farlo correttamente, bisogna essere organizzati, rispettare le scadenze e, soprattutto, dedicarsi con passione al proprio lavoro.