Fedez Chiara Ferragni
In questi utlimi giorni Fedez si é espresso in merito ad  alcuni comportamenti di esponenti politici ed ha fatto parlare di lui riguardo la questione DDL ZAN sulla quale ha deciso di schierarsi apertamente, prendendo una posizione politica e scegliendo di non essere apolitico, magari rischiando di perdere anche qualche fan. Non si  é parlato per nulla della sua musica, è stato elogiato o denigrato semplicemente come persona, non come artista.
 
 
Il palcoscenico che ha “sfruttato” per lanciare questo messaggio é stato quello del primo maggio e Federico ha anche parlato di come sia importante sostenere il mondo dello spettacolo. Di primo acchitto questo sembrerebbe non tangere assolutamente la  sua sfera musicale ma sappiamo che quando un artista ha questo grandissimo numero di pensieri da esporre probabilmente si sta preparando a farlo utilizzando il messaggio più potente per lui, quello della musica. Questo impegno politico e il suo lavoro potrebbero convergere nel 2021 in un album “politicamente impegnato”? ma sopratutto secondo voi attualmente le persone accoglierebbero nel modo giusto questo tipo di progetto?
 
 
L’artista si é mostrato spesso anche nel suo podcast favorevole ad un tipo di musica che non tarpa le ali ma che al contrario permetta di dire davvero tutto agli artisti, insomma la libertá d’espressione per un artista é tutto anche a costo di sacrificare un briciolo di coerenza artistica. La stessa coerenza che nel mondo hip-hop non gli é stata spesso riconosciuta ma adesso la decisione sembra quella di tornare con un progetto che possa scuotere le coscienze a prescindere dal genere musicale che utilizzerá per farlo, questo tipo di album potrebbe cambiare qualcosa, ma questo avverrà già nel 2021?