CHI SARA’ LA BREAKOUT STAR DEL 2021?

L’anno che ci ha appena lasciato ha dato modo di emergere a svariati nomi che pian piano, trovandosi al posto giusto al momento giusto, hanno potuto aumentare le proprie ambizioni. Stiamo parlando di vari talenti sparsi per cui l’anno appena iniziato potrebbe essere decisivo per la loro carriera: spesso giovanissimi e con pochi lavori all’attivo, proprio per questo con ancora tutto da dimostrare. Ci sono quindi delle figure che a priori potremmo indicare per una svolta di questo tipo? Probabilmente, ma andiamo con ordine.

Entrando nell’argomento è infatti intuibile pensare a singole personalità, nomi ben definiti, considerazioni utili fino a un certo punto. Più utile sarebbe capire quali sono i contesti da cui provengono e a cui arriveranno, musicali e commerciali che siano. Un esempio da prendere in considerazione è il macro argomento della musica femminile che, come all’estero già da molti anni, sembra aver finalmente virato ad uno specifico ringiovanimento anche a livelli popolari. Puntare quindi sul mondo rosa urban può essere una buona pensata se si cerca di capire in che direzione stanno andando i gusti del pubblico. La corrente, dopo importanti risultati ricevuti lo scorso anno, potrebbe accrescere il suo spessore e colmare un vuoto mainstream ancora imperante nelle uscite musicali. Il primo nome che viene in mente è quello di Madame che sarà protagonista del prossimo festival di Sanremo, un evento che potrebbe cambiare la sua carriera e lanciarla su riflettori sempre più grandi. Altri nomi che cercheranno conferme possono essere quelli di Ariete, Mara Sattei o casadilego, che stanno cercando con tempi e modi diversi di portare la dimensione musicale femminile in una nuova ottica.

Occhio però a non sottovalutare il fascino della strada; altra realtà da seguire sarà infatti quella dei ragazzi milanesi di Zona7 e affiliati che, a modo loro, cercano di portare quello che vivono con sonorità al passo con la scena internazionale. Tra gli altri a spiccare sarà forse Vale Pain che, con ogni probabilità, potrebbe essere protagonista di alcune hit da classifica importanti.

Le stesse classifiche potrebbero essere cavalcate dall’ultimo talento di casa Machete, Young Miles, presentato al grande pubblico con il fortunato BV3: in particolare potrebbe approcciarsi sempre di più al cantato. In un lato più analogico è da inquadrare Chiello, che proseguirà la sua parallela carriera da solista dopo aver convinto anche i detrattori. Da quello stile potrebbero venir fuori le ascese più clamorose: Naska, Anzj e Irbis37, per esempio, potrebbero trovare spazi sempre più grossi. Chissà poi per i prodotti della scena soundcloud italiana, gente come Zyrtck, Mandark, Astrocentauri, Spender, Friman, Security e via dicendo, anche loro sotto la lente d’ingrandimento e in cerca di nuovi palcoscenici.

Scendendo la penisola, un nome caldo resta quello di J Lord che dopo aver conquistato i favori del settore avrà da dimostrare il suo talento ad un pubblico sempre più grande. Da Napoli, e dal sud in generale, ci si possono aspettare grandi novità.

I nomi da aggiungere sarebbero tanti ma basta dire che in generale speriamo in novità di spessore per il bene della scena. E voi su chi o cosa puntate per questo 2021 dal punto di vista musicale?

Articolo a cura di Luca Gissi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *