Mastafive

“Dammi un beat” è il nuovo progetto di Mastafive, disponibile in streaming su Spotify e su tutti i digital store.

A 15 anni di distanza dall’uscita, il dj e producer Mastafive – tra le più importanti figure del panorama hip hop italiano – pubblica sui digital store “Dammi un beat”, una compilation che nel 2005 aveva raggruppato una nutrita schiera di rapper, tra icone dell’underground e giovani promesse piene di talento.

L’anniversario dell’uscita ha spinto Mastafive a riportare il progetto in studio, lavorando ad una nuova versione del master, in grado di sfruttare al meglio le tecnologie audio del 2020. “Dammi un beat” regala quindi all’ascoltatore uno spaccato del rap italiano a metà 2000, un periodo di grandi cambiamenti, ma anche il periodo in cui hanno iniziato a rapper alcuni nomi che, oggi, sono considerati icone del genere. In quindici anni la scena è cambiata drasticamente, alcuni artisti presenti nel progetto non rappano più, altri purtroppo ci hanno lasciato prima del tempo, altri continuano a coltivare la propria passione nell’underground, altri l’hanno trasformata in una carriera di tutto rispetto.

“Dammi un beat” vede la partecipazione di Deal, Steel, Lady B, Long Bridge, Ibbanez, Primo Brown, One Mic, Pula+, Enrico Power, Ross, Maschi Bianchi, biggagia2, Canebullo, StrikeTH, Jack The Smoker, Bat, Gomez, Asher Kuno, Clementino, DJ Kamo, Albe Ok, Zena ArtCore, Malva & DJ Rex, Fat Fat Core Funk, Pace Fatta, Malaisa, Walterix, RawlMC, Libo e Pole, su un ampio ventaglio di produzioni firmate da Mastafive, che dà prova di versatilità a più riprese.

 

LINK SPOTIFY & DIGITAL STORE:

http://bit.ly/DammiUnBeatRM_Mastafive

 

BIOGRAFIA MASTAFIVE:

Johnny A. Mastrocinque, conosciuto come Mastafive e Jhanasky (pseudonimo come musicista di musica elettronica) è un DJ, produttore, M.C., autore di format di eventi e programmi televisivi.  In attività dal 1991, realizza il suo primo lavoro ufficiale nel 1994 in coppia con Maurizio Pustianaz, per il progetto Gerstein, che lo fa apprezzare in germania e nell’underground elettronico torinese. Dal 1996 è il produttore con Deal DBK dei GateKeepaz, crew seminale e storica del rap hard core italiano. Dal 2003 ad oggi insieme a DJ Double S ha creato il torneo Nazionale di Improvvisazione in Rima – comunemente conosciuto come Freestyle – Tecniche Perfette, giunto alla sua 17 esima edizione, che ha annoverato tra i suoi vincitori Emis Killa, Ensi, Moreno, Clementino, Kenzie e avuto tra i suoi finalisti MadMan, Fedez, Johnny Marsiglia, Nitro.

Nel 2007 fonda la label B.M.Records, specializzata in releases hip hop. Dal 2010 collabora con molte realtà televisive come consulente e autore, da DeeJay TV a MTV, passando da Rai e Mediaset; è stato co-autore del programma MTVSPIT e consulente per tutte le stagioni, giudice nella categoria RAP del programma Amici di Maria, direttore artistico di ForMusicTV. È pubblicista dal 2001 e ha scritto per molti magazine specializzati in hip hop come Da Bomb Magazine, Groove, The Flow e curato rubriche per MetroNews. Nel 2011 ha co-fondato il magazine da edicola “WEGOTFLAVA” che da lì a poco si è trasformato in programma televisivo e oggi programma radio\tv. Negli ultimi anni si è dedicato anche alla radio, dapprima collaborando con WAD Caporosso a Radio DeeJay dopo (dal 2018) come speaker e owner di Radio ForMusic.

Co-ideatore dell’Hip Hop Repubblic, evento hip hop tenutosi a Torino in tre edizioni di cui era il direttore artistico, da cui poi sono stati presentati al grande pubblico artisti come Rancore nel 2019. Ideatore e fondatore di iViali SOCIALTV, la prima social tv dedicata interamente alle attività, promozione e intrattenimento di un centro commerciale. Nel 2019 co-fondatore di RAPBEATS, radio tematica dedicata all’ hip hop. Consulente per major e piccole label indipendenti come ONE LOVE MOVEMENT, di cui è stato per due anni dal 2015 al 2017 il direttore artistico, dal 2019 è consulente e collaboratore di Sony Italia. Nel 2018 fonda la Label MASSIVO, che dal 2020 è partner di Believe Italia. Socio proprietario del locale JamaikaMusicBar, ispirato al locale new yorkese latin quarter, luogo che nell’interland Torinese ha portato e ospitato grandi eventi legati alla black music di qualità, che ha visto nei suoi palchi le prime esibizioni in freestyle di Fred de Palma, Ensi, Emis Killa e dato il primo palco a moltissimi artisti, tra questi la rapper Beba. La consolle ha ospitato nomi che vanno da Bassi Maestro a DJ Lugi, Deda, Turi, IceOne, DJ Gengis per passare da Aladin, Slait, MS, LowKid, Dj Double S e moltissimi altri, riflettendo la dedizione e divulgazione del’hip hop anche nella organizzazione di semplici serate. Sono passati a suonare da gli Africa Unite a Willy Peyote, i ONE MIC e decine di altri gruppi. Ancora in attività come producer e ormai poliedrico nelle scelte così come le sue selezioni come dj.