Le parole del coach De’ Longhi Treviso Basket furono: “A Udine l’altro giorno, indipendentemente dal risultato finale, abbiamo mancato di rispetto al nostro pubblico che anche stavolta ci ha mostrato tutto il suo incredibile affetto e calore. Ecco, questo non deve più succedere e dobbiamo già dalla partita di domani scendere in campo con la nostra faccia migliore. Dovrà essere una partita in cui l’atteggiamento bisogna sia del tutto diverso. Storicamente questo gruppo dopo un ko ha sempre dimostrato di risollevarsi, ma sarà il campo domani a dire se abbiamo imparato la lezione: tutti dovranno fare il loro, senza esagerazioni individuali e senza deprimersi se qualcosa va storto. Piacenza è una squadra forte, con americani di alta qualità e italiani competitivi, coach Andreazza, che conosco bene perchè è stato mio assistente a Montegranaro, li fa giocare molto bene e quindi sarà un’avversaria molto temibile che proverà a farci lo sgambetto. Dobbiamo essere pronti e capaci di ripartire subito.”

Ultima di andata e ultima del 2016 per la De’ Longhi Treviso Basket che domani alle 20.30 al Palaverde riceve l’Assigeco Piacenza, una delle rivelazioni della stagione.