La carica dei tifosi come linfa in vista del derby di domenica. Più di 4000 tifosi hanno risposto presente, riempendo la tribuna di Formello. All’intervallo della partita d’allenamento contro il Capranica, come si ascolta sulle frequenze di Radiosei, è stato rivolto un appello alla squadra per caricare ancor di più gli animi dei calciatori in vista della stracittadina. Una “guerra” etnica – sportivamente parlando – tra due tifoserie unite solo dalla stessa città. Diversi colori, simboli, storia. Un match che vale tanto anche per questo nel pieno rispetto delle regole. Unione, impegno, passione. Il  discorso di pochi minuti, che può essere riassunto in 5 punti fondamentali:

1) massimo impegno e abnegazione come se in campo ci fossero i tifosi;

2) mordere le caviglie degli avversari lottando su ogni pallone;

3) per ogni giocatore della Lazio che viene beccato, i compagni devono essere dei leoni;

4) apprezzare la passione dei laziali e per questo dare qualcosa in più in campo;

5) il derby per i tifosi non è una ‘battaglia’, ma una ‘guerra etnica