• Hanno vinto il girone: Ajax, Roma, Schalke, Shakhtar Donetsk, Sparta Praha, Zenit
  • Altre qualificate: Anderlecht, APOEL, Athletic, Genk, Krasnodar, Olympiacos, Saint-Étienne
  • Possono qualificarsi l’8 dicembre: Astra Giurgiu, Austria Wien, AZ Alkmaar, Braga, Celta Vigo, Dundalk, Fenerbahçe, Feyenoord, Fiorentina, Gent, Hapoel Beer-Sheva, Maccabi Tel-Aviv, Manchester United, Osmanlıspor, PAOK, Qarabağ, Slovan Liberec, Southampton, Standard Liège, Steaua Bucureşti , Villarreal, Zürich
  • Eliminate: Astana, Gabala, Internazionale Milan, Konyaspor, Mainz, Nice, Panathinaikos, Rapid Wien, Salzburg, Sassuolo, Viktoria Plzeň, Young Boys, Zorya Luhansk
  • Classifiche complete
  • Calendario completo: 8 dicembre
  • Otto squadre, tra cui il Borussia Mönchengladbach, passeranno dalla UEFA Champions League alla UEFA Europa League, il cui sorteggio dei sedicesimi si terrà il 12 dicembre

Tutte le informazioni del presente articolo sono soggette a conferma definitiva della UEFA. Gli esempi non includono tutti i possibili scenari.

Partite delle 18:00

Gruppo A: Feyenoord (7 punti) – Fenerbahçe (10), Zorya Luhansk (2) –  Manchester United (9)

  • Il Fenerbahçe ha vinto 1-0 in casa contro il Feyenoord e si qualificherà con un punto; i turchi possono anche qualificarsi perdendo per via degli scontri diretti.
  • Il Manchester United si qualifica con un pareggio, a prescindere dall’altro risultato.
  • Avendo perso a Istanbul, il Feyenoord deve vincere con due gol di scarto per avere la meglio nel computo degli scontri diretti. Una vittoria con una sola rete di scarto sarebbe utile ai fini della qualificazione solo in caso di sconfitta dello United.

Gruppo B: APOEL (9, qualificato) – Olympiacos (8, qualificato), Young Boys (5) – Astana (5)

  • L’APOEL è qualificato e arriverà primo con un pareggio.
  • Anche l’Olympiacos ha superato il turno grazie a un miglior bilancio nei confronti diretti contro Young Boys e Astana. In caso di vittoria, la squadra greca si classificherà prima.
  • Young Boys e Astana sono eliminati.

Gruppo C: Anderlecht (11, qualificato) – St-Étienne (9, qualificato), Mainz (6) – Gabala (0)

  • L’Anderlecht è qualificato e arriverà primo con un pareggio.
  • Anche il St-Étienne ha superato il turno grazie al maggior numero di gol segnati fuori casa contro il Mainz. La formazione francese arriverà prima con un pareggio.
  • Mainz e Gabala sono eliminati.

Gruppo D: AZ (5) – Zenit (15, qualificato), Maccabi Tel-Aviv (4) – Dundalk (4)

  • Lo Zenit ha vinto il girone.
  • L’AZ passa il turno con una vittoria, oppure se pareggia e anche l’altro incontro termina in parità, oppure se perde e l’altra partita finisce 0-0.
  • Il Dundalk si qualifica se vince e l’AZ non vince, oppure se pareggia con gol e l’AZ perde.
  • Il Maccabi va ai sedicesimi se vince e l’AZ non vince.

Gruppo E: Astra (7), Roma (11, qualificato), Viktoria Plzeň (3) – Austria Wien (5)

  • La Roma ha vinto il girone.
  • L’Astra passa il turno con una vittoria o se l’Austria non vince.
  • L’Austria si qualifica se vince e l’Astra non vince (l’Austria è in vantaggio per maggior numero di gol fuori casa).
  • Il Plzeň è eliminato.

Gruppo F: Rapid Wien (5) – Athletic Club (9, qualificato), Sassuolo (5) – Genk (9, qualificato)

  • Athletic e Genk sono qualificati, ma quest’ultima ha segnato di più fuori casa nei confronti diretti e arriverà prima se le due formazioni finiscono a pari punti.
  • Rapid e Sassuolo sono eliminati.

Partite delle 21:05 (tranne Gruppi H, J e L alle 17:00)

Gruppo G: Standard (6) – Ajax (13, qualificato), Panathinaikos (1) – Celta Vigo (6)

Gruppo H: Braga (6) – Shakhtar Donetsk (15, qualificato), Konyaspior (1) – Gent (5)

  • Lo Shakhtar ha vinto il girone.
  • Il Braga si qualifica con una vittoria o se il Gent non vince (il Braga è in vantaggio per numero di gol esterni nei confronti diretti con il Gent).
  • Il Gent passa il turno se vince e il Braga non vince.
  • Il Konyaspor è eliminato.

Gruppo I: Salzburg (4) – Schalke (15, qualificato), Nice (3) – Krasnodar (7)

  • Lo Schalke ha vinto il girone.
  • Il Krasnodar passa come seconda perché è in vantaggio nei confronti diretti con il Salisburgo.
  • Salisburgo e Nizza sono eliminati.

Gruppo J: Qarabağ (7) – Fiorentina (10),  PAOK (7) – Slovan Liberec (4)

  • La Fiorentina è qualificata, a meno che non perda di sei gol e il PAOK vinca.
  • Il Qarabağ passa il turno con una vittoria, oppure con un pareggio se il PAOK non vince (il Qarabağ è in vantaggio nei confronti diretti con il PAOK). Se anche il PAOK non vince, il Qarabağ può arrivare primo nel girone vincendo 4-0 o con un margine di almeno cinque gol.
  • Il PAOK deve fare più punti del Qarabağ (in vantaggio nei confronti diretti con la squadra greca), oppure vincere e sperare che la Fiorentina perda con almeno sei gol di scarto.
  • Il Liberec si qualifica se vince e il Qarabağ perde. Lo Slovan arriverebbe infatti secondo vincendo lo spareggio a tre.

Gruppo K: Southampton (7) – Hapoel Beer-Sheva (7), Internazionale Milano (3) – Sparta Praha (12)

  • Lo Sparta ha vinto il girone.
  • Southampton e Hapoel hanno pareggiato 0-0 nella gara di andata, quindi l’Hapoel passa il turno con una vittoria o un pareggio con gol. Se la gara finisce 0-0, il Southampton si qualifica per differenza reti complessiva.
  • L’Inter è eliminata.

Gruppo L: Osmanlıspor (7) – Zürich (6), Villarreal (6) – Steaua (6)

  • L’Osmanlıspor si qualifica con un pareggio o se l’altra partita termina in parità (l’Osmanlıspor vincerebbe comunque in caso di spareggio a tre con Villarreal e Steaua).
  • Lo Zurigo passa il turno con una vittoria.
  • Il Villarreal va ai sedicesimi con una vittoria, oppure con un pareggio se lo Zurigo non vince (il Villarreal vincerebbe qualsiasi spareggio a tre con Zurigo e Steaua).
  • La Steaua si qualifica con una vittoria, oppure con un pareggio diverso da 0-0 e 1-1 se lo Zurigo perde.