Aurora Paterniti

– Diamo il benvenuto ad Aurora Paterniti, giovanissima artista di soli 13 anni, come stai?

Ciao, sto bene, grazie, con un po’ di ansia perché per me questo è un anno impegnativo….si stanno avvicinando gli esami di terza media, però è anche un anno in cui sto raccogliendo non poche soddisfazioni….e ciò compensa un po’!!!

– E’ appena uscito il tuo nuovo singolo “Fotosensibile”, parlaci un pò di questa nuova release!

Fotosensibile è un brano scritto grazie a Denis Chiatellino e tratta di una mia caratteristica, la sensibilità. Come ho già detto in altre occasioni si tratta di un qualcosa che alla mia età non sempre è facile da gestire perché porta a vivere le emozioni in maniera forte, mai superficiale , difficile da contraccambiare, però sto imparando ogni volta a rinascere di una nuova luce, cercando da ogni esperienza di ricavare qualcosa per migliorare.

– E’ strano che una ragazza di soli 13 anni possa scrivere già il suo primo brano autobiografico, come te lo spieghi?

Per me cantare è un modo per esprimere emozioni. Io non sono brava a esternarle con le parole, mi viene difficile aprirmi, ma quando canto o scrivo una canzone riesco a lasciarmi andare e a dire davvero ciò che sento. Questo è anche uno dei motivi per cui io amo cantare. Inoltre cantare ciò che si sente davvero mi permette di dare una maggiore espressività alla mia canzone.

– Qual è il sogno nel cassetto di Aurora?

Il mio sogno nel cassetto….poter vivere della mia passione, renderla una professione, non dover mai rinunciare al canto. Ci sto provando, so che ho ancora davvero tanto da imparare, di dover ancora lavorare tanto sulla mia voce che sta continuamente cambiando per via dell’età, ma so di volerlo fare, sono pronta a lavorare duro, anche perché sono circondata da persone stupende che mi stanno aiutando davvero tanto, come il mio vocal Coach Marco Peroglio, la mia etichetta The Palma Music nella figura di Rosario Farò, Denis Chiatellino, Giuseppe Lorusso, Angelo Zicolillo e tanti altri….

– Con chi ti piacerebbe cantare un giorno?

Posso dire che per me sarà un onore poter cantare con chiunque voglia farlo con me. Se parliamo di personaggi famosi mi piacerebbe con Ultimo, perché è il mio idolo, mi piace il sentimento che riesce a trasmettere con i suoi testi e il modo unico con cui li interpreta.

– Come è nata questa tua passione?

La mia passione è nata per gioco e per caso, perché non vengo da una famiglia con  esperienza in questo campo. Mia mamma dice che fin da piccola non ho mai fatto giochi tradizionali, ma il mio divertimento è sempre stato fare spettacolo e un giorno a 5 anni mentre sentivo la canzone di Frozen ho chiesto di fare canto e da lì è iniziata la mia avventura senza mai il minimo dubbio di voler smettere, fino ad oggi dove non riesco proprio a pensare alla mia vita senza il canto.

– Ti ringraziamo per la disponibilità, a te va il nostro più grande in bocca al lupo, saluta chi vuoi! 

Grazie per la possibilità che mi state dando di farmi conoscere . Vorrei quindi salutare tutti voi che mi state vicino: Marco Peroglio, Denis Chiatellino , Rosario Farò, The Palma Music, Giuseppe Lorusso, Angelo Zicolillo, i miei amici reali e sui social che ultimamente mi stanno aiutando sostenendomi nelle mie pubblicazioni, la mia famiglia che c’è sempre e mi sta supportando in tutti i modi possibili. Grazie a tutti dal profondo del mio cuore.