Jake La Furia

Il 2022 è stato l’anno del ritorno nella sena rap italiana di Jake La Furia. Quest’ultimo, grazie è tornato, facendo voce grossa, con un disco rap solista. Il buon Jake non ci deliziava con qualcosa, seppur in collaborazione con Emis Killa, dal 2020 con il disco “17”:Ma andiamo con ordine: la sua prima apparizione discografica del 2022 la troviamo in “X2”, disco in cui ha fatto da artista feat. di Sick Luke, nella traccia numero 12, chiamata “Faccio Cose”, in collaborazione con Fabri Fibra ed Izi, ovviamente su produzione di Sick Luke. Nonostante, dati alla mano, nel 2022 Jake pubblichi soltanto un disco, è ricca la sua collaborazione nei dischi dei colleghi con diverse collaborazioni.Difatti, a Gennaio, lo troviamo ospite in “Devastante”, disco de Il Pagante, nella traccia “SanSiro”Neanche 2 mesi più tardi esce “Osiride”, disco di Nashley, dove Jake è ospite nella traccia “Fuori Città”, song dal sound romantico, che da una sensazione di grande metropoli poco prima di sera.Sempre a Marzo esce “Bravi Ragazzi” di Gianni Bismark, e Jake c’è nella traccia “Fischio e Tuta”, con una chitarra molto scarna ed una batteria molto lounge.Esattamente, una settimana dopo  è un bel giorno per l’hip hop italiano, perché i SottoTono, dopo 21 anni, tornano a pubblicare un disco assieme, con un sound a metà tra quello attuale ed il loro inconfondibile di un tempo. Troviamo Jake nella traccia numero 13, chiamata “Come La Prima Volta”.Dopo un Marzo, dove è stato ospite di ben 3 dischi, ad Aprile si prende una pausa, e lo ritroviamo in featuring a Maggio, nel disco di Willie Peyote, “Pornostalgia”, con una strofa anche qui molto diretta, che si conclude con barre che spiegano in pochissimo tutte le sue scelte.Venti giorni dopo esce una serie TV targata Sky Italia, dal nome “Blocco 181”, con Salmo in un ruolo di co-protagonista, e contemporaneamente viene anche rilasciato il disco con le Original Soundtrack, e Jake viene chiamato ospite nella traccia “M.S.O.M.”, con Rose Villain e Night Skinny alla produzione.Finalmente Giugno, dove il 9 arriva l’annuncio del nuovo singolo suo personale, in collaborazione con Paky e 8blevrai, “L’Amore e La Violenza”, prodotto dai 2nd Roof.Il 13 Giugno, esattamente 4 giorni dopo l’uscita del singolo, viene annunciato il disco “Ferro del Mestiere”: 11 tracce, prodotto da Sony Music, con all’interno 8 featuring ed altrettanti produttori. Il giorno dopo l’annuncio del disco viene annunciato il documentario realizzato in esclusiva da Esse Magazine, con l’intento di raccontare più internamente il periodo che c’è stato in mezzo, dallo scioglimento dei Dogo, ai brani più da classifica, fino a tornare prepotentemente nel rap, tramite il disco con Emis Killa ed appunto quello appena annunciato. Il disco scorre benissimo, alternandosi brani con un sound boom bap a sound più moderni, con l’unica costante il rap fatto bene, dove parla al cuore ed alle sensazioni delle persone, ricreando immagini e concezioni mai banali. Un disco che vi consigliamo strettamente di ascoltare.Il 17 Giugno “Billboard Italia” gli dedica la copertina del suo magazine, periodo contemporaneo a quello in cui comincia il tour estivo dell’artista. Ritroviamo la sua successiva pubblicazione discografica il 4 Ottobre, nel disco “Botox” di Night Skinny, dove Jake è presente nella traccia numero 11, “Prodotto”Ad inizio Novembre avviene l’uscita di un altro disco appartenente ad uno dei primi e più importanti esponenti del rap italiano, ovvero Deda, con il disco “House Party”.Jake è presenta nella traccia “Kim Jong”, con Emis Killa e Gemitaiz. Questa è attualmente l’ultima uscita discografica in questo 2022 per Jake La Furia, un anno denso di pubblicazioni ma anche di conferme discografiche e di prese di coscienza non indifferenti.Cosa ne pensate del suo 2022? Vi è piaciuto?

Articolo a cura di Samuele Meante!