Thasup

Thasup è tornato a distanza di 3 anni dal suo ultimo album solista mostrando a tutti il suo “c@ra++ere s?ec!@le”, titolo del suo secondo progetto in studio, il primo in cui usa il suo nuovo alias.

Il secondo album è sempre il più difficile, i rischi sono tanti considerando la possibilità di pubblicare un progetto non all’altezza o che non rispetti le aspettative del pubblico e della critica. Invece thasup riesce ad offrire un progetto innovativo e scorrevole, ogni canzone cattura l’attenzione dell’ascoltatore, il quale riesce a immergersi completamente nel mondo creato dall’artista, composto da beat coinvolgenti che si fondono perfettamente con ogni sonorità e genere proposto.

Davide Mattei, vero nome di thasup, è riuscito a ricreare il suo mondo attraverso la musica, raggiungendo il suo obiettivo, ovvero portare l’ascoltatore ad immedesimarsi nelle sue frasi e di conseguenza a sentirsi meno solo, proprio come succedeva a lui con i suoi artisti preferiti.

Gli ospiti che hanno accompagnato thasup in questo viaggio all’interno del suo personale mondo sono 11, da Lazza e Sfera Ebbasta nel primo singolo estratto dall’album intitolato “s!r!”, passando per Shiva, la sorella Mara Sattei con la quale ha ormai consolidato una perfetta sintonia, Salmo, i Pinguini Tattici Nucleari, Tananai, Rondodasosa, Rkomi, Coez e Tiziano Ferro.

Quest’ultimo ospite citato rappresenta una delle tante sorprese dell’album, difatti nel brano intitolato “r()t()nda”, riesce ad adattare perfettamente la sua voce al beat proposto da thasup e da Marco Sonzini, interpretando un singolo scorrevole e radiofonico. Questo brano è riuscito fin da subito a dividere pubblico e critica, tra chi afferma che si tratti di un esperimento troppo velleitario e chi, invece, crede fortemente che si tratti di un esperimento ben riuscito. Possiamo solo affermare che in questo singolo le voci degli artisti si fondono creando un perfetto connubbio tra il talento di Tiziano Ferro e l’innovazione musicale di thasup.

Coez e Rkomi si confermano ottime costanti presenti ormai in quasi tutti gli album pubblicati in Italia negli ultimi anni.

“c@ra++ere s?ec!@le” è composto da 20 brani, unici nel loro genere e nella loro composizione artistica. thasup è riuscito a far adattare tutti gli ospiti dell’album alle sue sonorità, invece nel brano “sci@ll@” in collaborazione con Tananai è proprio Davide Mattei ad adattarsi a sonorità più vicine al mondo dell’artista milanese. Un brano estremamente chill che riesce a catapultare l’ascoltatore in un mondo paradossale dove è obbligatorio “sciallare” come suggerisce il titolo. Entrambi gli artisti invitano l’ascoltatore a trovare il proprio mood, grazie al quale è possibile trovare il modo giusto di affrontare ogni cosa, specifica thasup nella Storyline presente su Spotify.

Una delle frasi più rappresentative dell’album è contenuta all’interno del brano intitolato “+ bla se c’è bling”:

“Il cielo riscopre chi ero e penso a quel mio fratello, che mi diceva solo il vero ma io non ci credevo.”

Voi avete ascoltato “c@ra++ere s?ec!@le”? Quali sono le vostre considerazioni?

Recensione a cura di Niky Fabiano!