ZIC & SHAMA24K PUBBLICANO IL VIDEO UFFICIALE DEL NUOVO SINGOLO FIGLI DI UN CANE!

È online il video di “FIGLI DI UN CANE” il nuovo singolo di Zic & Shama24k (distribuzione Ada Music Italy – https://ada.lnk.to/figlidiuncane).

Il video è disponibile al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=iGOqnMRYIJg

«Il video, come sempre diretto da Peter Pieraccini, Caterina Pavarelli, e Niccolò Berni non racconta necessariamente una storia, ma offre una casa a tutte le emozioni che la canzone suscita. Il bosco e la barca sono due location molto diverse ma in realtà connesse tra loro. Il bosco rappresenta il passato mio e di Shama24k, il nostro incontro avvenuto in un momento tutto fuorché facile della nostra vita. Un tempo fatto di tante ombre e di pochissimi sprazzi di luce – racconta Zic – La barca invece rappresenta il presente, l’impegno che ci ha portato fin qua e tutto ciò che ancora ci aspetta».

Il brano nasce da una collaborazione naturale e spontanea tra i due giovani artisti toscani, amici da diverso tempo, che hanno voluto dar voce alle esperienze vissute insieme attraverso questo pezzo.

«“Figli di un cane” è una canzone spoglia di sovrastrutture, nata per caso, che potrebbe rinascere altre 100, 1000 volte. È un brano cristallino, dove la musica è semplice e la sincerità fa da padrona – prosegue Zic – Fa paura pensare di poter fare affidamento solo su noi stessi. La chiave per non cadere a terra è accettarsi, farsi nuove domande senza aver fretta di trovare le risposte. Tutti abbiamo sbagliato, e almeno una volta nella vita ci è capitato di sentirci “figli di un cane” o di pensare: “ma perché proprio a me?”. La verità è che dalla sofferenza si può imparare, anche se da giovani a volte è difficile accettarlo. È così che ci siamo scoperti amici, in una notte di mezzo inverno, in cui i nostri mondi diversi e incompatibili, si sono incontrati».

Zic, 24 anni, toscano, è un cantautore che nelle sue canzoni racconta le diverse sfaccettature dell’animo umano. Dopo anni di ricerca, di introspezione e di duro lavoro, affiancato dal produttore Pio Stefanini, ha creato il suo pop psichedelico. Scrivere per Zic è esattamente come guardarsi allo specchio; come entrare dentro se stesso, guardarsi intorno, capire cosa succede, per poi uscire di nuovo e raccontarlo, per questo definisce la sua musica umorale. I suoi migliori amici sono i sintetizzatori anni ’70, registratori a bobine, chitarre elettriche e drum machines. La musica di Zic è una versatile convivenza tra passato e presente, in un mondo tanto giovane e fresco, quanto complesso e sfaccettato. Non si può definire la musica di Zic all’interno di un solo genere, il suo universo è un puzzle di sonorità eterogenee. “Amo la decadenza di fine secolo, il taglio di capelli di Mononoke, il berretto di Tom Morello, il sangue di Fight Club, i colori di Wes Anderson, lo charme di Mastroianni e gli occhi della Vitti. Mi piace suonare gli strumenti che hanno una storia da raccontare e mi piace la pioggia perché sa esattamente quando cadere”. Esordisce nel 2017 con il singolo “Il fantasma del sabato sera”, nel 2018 pubblica l’album “Faceva caldo”, che contiene la hit “Capodanno, per poi pubblicare i singoli “Rotelle”, “Zarro Night” e nel 2020 il disco “Smarties”, che include i brani “Top level” e “Over the top”. Nel 2021 inaugura un nuovo progetto discografico, con il brano “Poeta di corte”, a cui fanno seguito “Cuore quadro”, “Acido” e “Tossici”. Nei prossimi mesi usciranno altri inediti, che andranno tutti a comporre il nuovo album del cantautore. In occasione dei 40 anni dalla morte del pilota di F1 GIlles Villeneuve, il brano omonimo di Zic è stato selezionato come colonna sonora del documentario RAI “L’aviatore” e del documentario di SKYSPORT “Villeneuve e Pironi

Rapper fiorentino classe ‘99, Shama24k è il fondatore del collettivo Scum Casa, il cui nome deriva dall’accezione americana “scum”, rifiuto. Nel 2014 pubblica l’album “Suicideboy”, diventando un precorritore dell’emo-rap a Firenze. Dopo “Damn, Shama” arriva una svolta più melodica grazie ad anni di lavoro con il suo EP “Scum Amore”. “Shama è Buono” rappresenta una nuova fase del suo percorso artistico culminata con l’uscita recente del singolo “Resta Vivo”. Dalla nuova collaborazione con Zic, da cui nasce “Figli Di Un Cane”, si preannuncia l’inizio di un legame duraturo con l’artista-produttore fiorentino.