LA RECENSIONE DEL NUOVO ALBUM DI GHALI!

Ogni artista cerca con i propri brani di trasmettere al pubblico attraverso i suoi testi e attraverso la propria musica, determinate sensazioni. Ghali sceglie di analizzare nel dettaglio tutti gli stati di coscienza che compongono le diverse sensazioni, da qui nasce il titolo del nuovo album in studio, “Sensazione ultra”. Il progetto composto da 12 brani, si presenta molto innovativo, considerando sia il poliglottismo dell’artista e sia tutte le diverse strumentali che si alternano nei diversi brani, creando così una diversificazione di sonorità in grado di catturare l’attenzione di ogni ascoltatore e riuscendo così a trasmettere quella “SENSAZIONE ULTRA” di cui Ghali vi parlerà nell’ultimo brano omonimo che da il titolo all’intero progetto.

Ghali ha scelto di farsi accompagnare in questo viaggio alla ricerca delle diverse sensazioni da Marracash, Madame, Baby Gang e da 2 giovani ragazzi scritturati all’interno dell’etichetta indipendente Sto Records, fondata nel 2017 dallo stesso Ghali. Seppur tutti i featuring siano riusciti a mettere in evidenza le proprie doti artistiche, Marracash nel singolo “FREE SOLO” riesce a differenziarsi come solo lui può fare, naviga perfettamente nel mare di citazioni che si susseguono all’interno della sua strofa, tra attualità e passato, tra arte e intrattenimento, Marra ormai è una certezza e non possiamo che confermarlo strofa dopo strofa. All’interno di questo brano evidenziamo anche la produzione curata da Endless, produttore emergente vincitore del contest “Ghali Type Beat” e da ITACA oltre che da Merk & Kremont.

Tra i brani proposti oltre ai singoli che hanno anticipato l’album quali “WALLAH”, “WALO” e “FORTUNA”, risalta “BRAVO”, la produzione curata da London On Da Track e Bijan Amir, riesce a valorizzare la voce e il testo proposti Ghali. Un brano coinvolgente e radiofonico capace di catturare l’attenzione dell’ascoltatore attraverso un beat unico, in grado di creare una delle sensazioni ultra trasmesse dall’artista.

All’interno di “Sensazione ultra” Ghali mostra attraverso testi in francese e in arabo quanto sia importante per lui il suo passato e la sua cultura, essere poliglotta anche vocalmente è più unico che raro.

Una delle frasi più caratteristiche dell’intero progetto è racchiusa nella seconda strofa del brano “PARE” in collaborazione con Madame.

“A volte bisogna rinascere,

per lasciarti indietro cose che,

poi distruggo perché non distruggano me.”

In questo brano è possibile trovare nel Post-Ritornello il rapper Massimo Pericolo non accreditato ufficialmente.

Recensione a cura di Niky Fabiano!