Album Dell'Anno Awards 2021

Il 2021 è stato un anno sicuramente di ripartenza per tutto il paese, ma anche per la musica italiana e arrivati ormai agli sgoccioli è tempo di fare bilanci. La domanda che vogliamo proporvi è: qual’è secondo voi il miglior disco Hip-Hop dell’anno? Fino a qualche settimana fa sembrava esserci una situazione di sostanziale equilibrio, ma l’uscita a sorpresa del nuovo disco di Marracash potrebbe aver spostato parecchio. “Noi, Loro, Gli Altri” ha infatti subito dominato le classifiche sia come album, che a livello di tracce e non possiamo ovviamente non metterlo tra i grandi favoriti. È uscito da qualche giorno anche il nuovo album di Fedez. Un artista che divide sempre molto la critica, ma obiettivamente ha rilasciato un buon disco, seppur con sonorità vicine anche alla techno. Il nuovo album di Guè uscirà invece il 10 Dicembre ed è intitolato “GVESVS”. C’è sicuramente grandissima attesa per questo progetto, considerando anche i featuring importanti presenti all’interno di esso, tra cui Marracash, Salmo, Elisa ma soprattutto l’americano Rick Ross. Il rapper milanese nell’attesa ha fatto uscire la scorsa primavera il davvero riuscitissimo “Fast Life Mixtape vol. 4”. Un progetto nel quale ha fatto vedere un’altra volta a tutti come si fa rap, attraverso delle tracce molto street registrate one take e con la collaborazione di Dj Harsh. Tra le migliori uscite del 2021 per noi merita di esserci anche “Keta Music Vol.3” di Emis Killa. Un mixtape davvero potente, in cui viene messa in risalto la grande tecnica del rapper e con al suo interno collaborazioni importanti come ad esempio quelle di Gemitaiz, Jake La Furia e Lazza. Una delle ultime uscite in ordine cronologico seppur non assolutamente per importanza è invece il mixtape “MM Vol. 4” di MadMan. In questo disco troviamo hit del calibro di “Veleno 8” con Gemitaiz e “Chillin’ Rmx” in collaborazione con lo streamer Zano e in generale tracce molto potenti caratterizzate dal consueto flow ipnotico del rapper pugliese. Ha forse un pò deluso le aspettative a livello mediatico “Flop” di Salmo, che tuttavia a nostro parere non è affatto un cattivo disco. Il rapper sardo ha rilasciato un progetto forse meno commerciale rispetto ai precedenti, ma nel quale vengono comunque messe in risalto le sue doti tecniche e con al suo interno hit come “Kumite” e “La Chiave” feat. Marracash. Un altro album che merita sicuramente di essere citato è “Rivoluzione” di Rocco Hunt, contenente sia tormentoni già conosciute, ma in generale anche altre ottime tracce sia a livello di melodie che di rap. Tra le artiste donne spicca sicuramente Madame, grande protagonista a Sanremo con “Voce” e autrice di un disco di ottimo livello sia a livello di testi, ma anche per le collaborazioni importanti con Fabri Fibra, Sfera Ebbasta, Guè e diversi altri. Tra i più giovani dobbiamo sicuramente inserire Capo Plaza, che ha saputo riconfermarsi ad alti livelli con le sue super melodie e il suo inconfondibile stile all’interno dell’ottimo “PLAZA”. Concludiamo inserendo tra i maggiori indiziati una leggenda del rap come Inoki, che seppur lontano dai riflettori mediatici ha dimostrato ancora di essere tra i migliori in Italia attraverso il suo “Nuovo Medioego”. Un progetto da ben 24 tracce nel quale si può ascoltare rap old school e in generale dei testi come sempre tutt’altro che banali. Per noi sono questi dunque i maggiori candidati al premio di album dell’anno. Voi siete d’accordo? E se sì qual’è stato il vostro preferito?

Articolo a cura di Giovanni Paciotta!