Madman
Quando torni da solista nella scena non puoi che tirar fuori il meglio di te, Madman è tornato con “MM4”. Il quarto capitolo della saga è composta da 16 tracce, in ognuna delle quali l’artista ha cercato di esprimere tutto quello che ha metabolizzato nel corso di questi anni lontano da riflettori. Il suo nuovo Mixtape è stato un fulmine a ciel sereno, con lo scopo di riportare una meritata e considerevole importanza nei confronti della tecnica e degli incastri. Questo progetto rappresenta un passo importante per Madman e per chi attendeva il ritorno del rapper pugliese. Proprio dalla sua regione nativa arriva uno dei featuring dell’album, nella traccia “Audi” difatti è possibile ascoltare la voce di Ivan. Non mancano ovviamente altre collaborazioni con artisti del calibro di Speranza e Rafilù nella traccia “Vero o falso” e il produttore Yung Snapp con MV Killa nella traccia “Like This Like That”, per entrambi questa rappresenta la seconda collaborazione in un album rap nel mese di Novembre, è possibile ritrovarli difatti anche nella traccia “Fa’ o’ Brav'” del nuovo album di Rocco Hunt. Le sonorità alternative entrano in simbiosi con la voce e con le rime dell’artista che cerca di coinvolgere il più possibile l’ascoltatore, esempio lampante è “Solo per me” realizzata in collaborazione con Massimo Pericolo. Anticipando il Mixtape, Madman aveva preannunciato una delle traccie più attese, ed ecco “Veleno 8” con Gemitaiz, così tanto attesa da essere ovviamente la traccia più ascoltata dell’album. Nel nuovo progetto è possibile ascoltare anche le collaborazioni di Mattaman, Lil’ Pin e Nacho sulla base di Rik Rox nella traccia “Alfredo’s”. A chiudere il cerchio dei featuring troviamo Zano nell’ultima traccia intitolata “Chillin’ Rmx”, questa collaborazione è molto particolare poiché Zano è uno dei volti dello streaming italiano più noti nonché uno dei gamer più conosciuti in Italia, Zano non è nuovo a questo tipo di collaborazioni, nel 2018 è apparso nella traccia “Niente male” di Madman e a Gennaio 2021 ha collaborato con tha Supreme nel singolo “Warzonata”. 
L’album è prodotto e mixato dal Dj 2P, seppur è possibile trovare all’interno del progetto le produzioni di 5ive in “Vero o falso”, di Mixer T in “Gaudí”, di Grindalf in “NSFCM” e di Davide Ice in “Niente Di Nuovo”. La scelta di questi produttori contraddistingue il progetto rendendolo unico nel suo genere, Madman ha riportato una ventata d’aria fresca nel rap game, creando un connubio perfetto tra sonorità e tecnica, navigando tra citazioni e collegamenti vari. 
La domanda sorge spontanea, aveva più bisogno Madman di tornare nel rap game o è la scena italiana che aveva bisogno di un progetto del rapper pugliese?
 
Articolo a cura di Niky Fabiano!