VI PRESENTIAMO IL NUOVO ALBUM DI BERARDI!

BERARDI
“ODISSEE METROPOLITANE”


IL NUOVO CONCEPT ALBUM CON UN BRANO PER OGNI GIORNO DELLA SETTIMANA, DEDICATO ALL’EROE QUOTIDIANO 2.0


Fuori oggi “Odissee Metropolitane“, il nuovo concept EP di Davide Berardi.
Sette brani compongono il lavoro, sette come i giorni della settimana, sette le fatiche che l’eroe quotidiano 2.0, impegnato ogni giorno nelle battaglie per realizzare i propri sogni, dai più semplici ai più complessi deve affrontare.
Un omaggio alle persone comuni, tramite la messa in musica della loro odissea personale nel mondo di oggi.

Sono loro gli Ulisse moderni di cui ho voluto cantare le gesta e i valori

Tra i temi centrali di questo EP concept (o anche “Ha-ppy Concept”) troviamo la lotta con le proprie fragilità, la precarietà e le debolezze.
Niente spade o scontri fisici, gli antagonisti sono i contratti a termine, lavori senza tutele, le ninfe dei social, l’angoscia relativa ad un nuovo lock down, con la paura dei rapporti a distanza e di una vita filtrata da uno schermo.

Ulisse è il perenne “fuori sede” che, proprio quando crede di aver fregato Polifemo, si trova a sua volta cieco e inerme, vittima del proprio karma, consapevole bersaglio di ingiustizie che non riesce a sovvertire.

La musica stessa è l’arte della condivisione. Nonostante il lavoro a distanza, le chiusure, le zone rosse, ho avuto la fortuna di confrontarmi con musicisti e produttori differenti, per portare a compimento il concept di questo album, composto da canzoni, storie, personaggi e suoni diversi tra loro.


 
TRACKLIST

L – COGNAC
C’è chi pur consapevole del suo destino nonostante le promesse e i sacrifici fatti anche questa volta è “stato lasciato a casa” e lotta perennemente con la precarietà lavorativa, vivendo con ansia il “nuovo” che arriva e tutto ciò che questo comporta, in un Paese ancora troppo lontano dai giovani allievi, ancora troppo in mano ai vecchi maestri.

M – RIDER 
L’eroe fragile che sfrecciando in bici, vestito di nero, sfida il tempo e taglia il buio, per soddisfare i nostri desideri più nascosti nel cuore della notte, quei maledetti languorini improvvisi, tra i pochi a non fermarsi mai. Anche durante la pandemia.

M – PENELOPE
Uno scambio di frecciatine tra il telefono e la chat di Ulisse e una Penelope ribelle, sovversiva. Lui le chiede di perdonargli, la pigrizia, l’instabilità, promettendole di cambiare. Penelope emancipata si carica di orgoglio femminile, e mantenendo le distanze, decide di scrivere un finale diverso alla storia (lo aspetterà? Risponderà? Sì? No? Chissà…)

G – THAILANDIA
Relazioni di coppia inconsuete, nelle quale la maggior parte di noi ha dovuto imbattersi durante il lockdown misto ai ricordi e alla voglia di tornare a viaggiare scoprire e conoscere. Un equilibrio precario ma necessario alla sopravvivenza. Riscoprirsi nella quotidianità della vita domestica Un viaggio di nozze a oltranza! 😉

V – NEBBIA 
All’improvviso nella routine e nel grigio dei giorni più difficili, può arrivare la luce a diradare i nostri dubbi, le nostre paure, le nostre incertezze quotidiane. Un bagliore che dura un istante (pezzo più breve di tutti) o per molto tempo. 

S – I.TA.CA
Ballata dolce e malinconica, che esprime allo stesso tempo la rabbia e lo sconforto di chi “da lontano” combatte per difendere sè stesso e i quegli ideali a cui non si può rinunciare di credere, per poi scoprire al ritorno di come tutto sia cambiato, stravolto. 

D – TI ABITUI
Un brano mantra nella musica e nella scansione del testo che abbraccia la consuetudine di chi si abitua allo scorrere inesorabile del tempo e della vita, chi disilluso decide di accettare per una sorta di compromesso al quieto vivere le situazioni che non possono cambiare, perché non basta solo l’impegno da parte propria. Accettarle però non vuol dire per forza condividerle, accettarle vuol dire anche distaccarvisi per liberarsi da un peso, perdonarle e perdonarsi per non aver fatto o cercato abbastanza. Per ogni viaggio fisico mentale o spirituale che finisce un altro inizia l’istante successivo. Il brano ed il disco si chiudono con la frase “se non hai passeggiato insieme al mio dolore, rimani pure a casa per la mia felicità” ed un intenso outro musicale, perché la musica non può fermarla nessuno, neanche la peggiore pandemia.


Odissee Metropolitane può essere letto da diverse angolature: un unico album suddiviso a sua volta in 7 brani a sé stanti, sette singoli, la playlist della tua settimana che puoi cambiare a tuo piacimento, oppure una canzone al giorno da scegliere in base al tuo stato d’animo o all’episodio che ti ha cambiato la giornata.
Puoi vederlo come il disco di Berardi, o un lavoro di squadra in cui tante anime hanno collaborato e partecipato. L’assolo di un solista in cui anche l’aiuto del coro ha la sua parte importante
”.

29 pensieri riguardo “VI PRESENTIAMO IL NUOVO ALBUM DI BERARDI!

  • 20 Gennaio 2022 in 8:06 pm
    Permalink

    Everything published was actually very logical. But, what about
    this? suppose you wrote a catchier post title? I am not suggesting your
    information is not solid., however suppose you added a post title that grabbed people’s attention? I mean VI PRESENTIAMO IL NUOVO ALBUM DI BERARDI!
    – Exclusive Magazine is a little boring. You should look at Yahoo’s home page and watch how they write post titles to
    get people to open the links. You might add a video or a picture or two to grab people excited about everything’ve written. Just
    my opinion, it could bring your blog a little bit more interesting.

  • 20 Gennaio 2022 in 11:43 pm
    Permalink

    Hello, I wish for to subscribe for this web site to get latest updates, therefore where can ido it please help.

  • 21 Gennaio 2022 in 3:00 pm
    Permalink

    I got this site from my pal who informed me concerning this website and at the
    moment this time I am browsing this site and reading
    very informative articles at this place.

  • 21 Gennaio 2022 in 3:17 pm
    Permalink

    Hi there to every one, it’s truly a good forme to go to see this site, it consists of valuable Information.

  • 24 Gennaio 2022 in 5:54 pm
    Permalink

    What i do not understood is in truth how you are now not really much more well-favored than you may be now.
    You are so intelligent. You understand thus considerably relating to this matter,
    produced me in my opinion consider it from a lot of varied angles.
    Its like women and men don’t seem to be interested except it is
    something to accomplish with Woman gaga! Your own stuffs nice.
    At all times take care of it up!

  • 24 Gennaio 2022 in 7:19 pm
    Permalink

    Como esse, aqueles que sofrem com transtorno com horror apresentam sintomas mesmo fora de episódios a pânicoespecíficos.

  • 25 Gennaio 2022 in 5:58 pm
    Permalink

    I am truly thankful to the holder of this website who has shared this great post at at this place.

  • 25 Gennaio 2022 in 11:19 pm
    Permalink

    I always spent my half an hour to read this web site’s content daily along with a cup of coffee.

  • 26 Gennaio 2022 in 5:28 pm
    Permalink

    Greate post. Keep writing such kind of info on your blog.
    Im really impressed by your blog.
    Hello there, You have performed a fantastic job.
    I’ll certainly digg it and personally suggest to my
    friends. I’m confident they’ll be benefited
    from this web site.

  • 26 Gennaio 2022 in 6:15 pm
    Permalink

    Thanks on your marvelous posting! I definitely enjoyed reading it, youcan be a great author.I will ensure that I bookmark your blog and will come back very soon.I want to encourage you to definitely continue yourgreat writing, have a nice holiday weekend!

  • 27 Gennaio 2022 in 6:24 pm
    Permalink

    These are genuinely impressive ideas in about blogging.

    You have touched some nice things here. Any way keep up wrinting.

  • 27 Gennaio 2022 in 6:53 pm
    Permalink

    Thanks for another wonderful article. Where else may anybody get that type of information in such a perfect methodof writing? I’ve a presentation next week, and I am on the search for such information.

  • 6 Febbraio 2022 in 10:46 pm
    Permalink

    I also didn’t care for the over-the-top “final mission” where this particular platoon, led by the initially realistic but ultimately too heroic Aaron Cleftjaw, manages to locate (spoiler) and destroy the inevitable mothership.

  • 26 Marzo 2022 in 5:31 pm
    Permalink

    There’s definately a lot to know about this subject.

    I really like all the points you made.

  • 26 Marzo 2022 in 11:24 pm
    Permalink

    I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog and was curious what all is required to get set up?
    I’m assuming having a blog like yours would cost a pretty penny?
    I’m not very internet savvy so I’m not 100% sure. Any recommendations or advice would be greatly
    appreciated. Thanks

  • 2 Aprile 2022 in 8:28 am
    Permalink

    It’s going to be end of mine day, except before finish I am
    reading this great piece of writing to increase my know-how.

  • 2 Aprile 2022 in 8:37 pm
    Permalink

    Hi, everything is going sound here and ofcourse every one is sharing
    information, that’s actually excellent, keep up writing.

  • 3 Aprile 2022 in 7:16 pm
    Permalink

    I all the time used to study post in news papers but now as I am
    a user of net so from now I am using net for articles, thanks to web.

  • 4 Aprile 2022 in 5:58 pm
    Permalink

    Hey There. I found your blog using msn. This is a really well
    written article. I’ll be sure to bookmark it and come back to read more of your useful information. Thanks for the
    post. I will definitely comeback.

  • 5 Aprile 2022 in 12:25 am
    Permalink

    I loved as much as you will receive carried out right here.
    The sketch is tasteful, your authored subject matter stylish.
    nonetheless, you command get got an edginess over that you wish be delivering the following.
    unwell unquestionably come further formerly again as exactly the same nearly a lot often inside case
    you shield this hike.

  • 5 Aprile 2022 in 10:29 am
    Permalink

    This article provides clear idea for the new visitors of blogging,
    that really how to do blogging and site-building.

  • 7 Aprile 2022 in 12:57 am
    Permalink

    I have been surfing online more than 3 hours
    nowadays, but I by no means found any attention-grabbing article like yours.

    It is beautiful value enough for me. In my opinion, if all site owners and bloggers made excellent content
    as you did, the internet can be much more helpful than ever before.

  • 10 Aprile 2022 in 1:32 pm
    Permalink

    It’s a pity you don’t have a donate button! I’d most certainly donate
    to this outstanding blog! I guess for now i’ll settle for bookmarking and adding your RSS feed to my Google
    account. I look forward to brand new updates and
    will talk about this site with my Facebook group. Chat soon!

  • 10 Maggio 2022 in 3:39 am
    Permalink

    Thank you a lot for sharing this with all of us you actually recognize what you are talking approximately!
    Bookmarked. Kindly additionally discuss with
    my web site =). We will have a link exchange contract between us

  • 11 Maggio 2022 in 11:38 am
    Permalink

    I got this website from my friend who informed me concerning
    this website and now this time I am visiting this web site and reading
    very informative posts at this time.

  • 16 Maggio 2022 in 3:45 pm
    Permalink

    My brother recommended I would possibly like this
    blog. He was once totally right. This post actually made my day.
    You cann’t believe just how a lot time I had spent for this info!
    Thanks!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.