FLESHA & JAP, QUANDO L’UNIONE FA UN BUON PROGETTO!

  • Benvenuti a questa nuova intervista targata Exclusive Magazine, ringraziamo fin da ora Flesha & Jap per il tempo beh ci dedicheranno per rispondere alle nostre domande. La prima domanda che vogliamo porvi è la seguente : come state?

 

F & J: stiamo molto ben grazie, contenti dell’uscita dell’album e dei primi feedback che stiamo ricevendo, non ci aspettavamo tutto questo amore.

 

  • Da poco è uscito “Longevity”, il vostro nuovo album, quale è stata la scintilla che ha fatto partire la stesura lirica di questo progetto?

 

F & J: Abbiamo iniziato a lavorare alla stesura del progetto verso l’autunno del 2019. Noi siamo amici da vent’anni, abbiamo lavorato insieme svariate volte nei nostri rispettivi progetti solisti, ci siamo resi conto, ad un certo punto, che era il caso di “quagliare” qualcosa assieme; dal punto di vista musicale c’è sempre stata sinergia, abbiamo buttato giù un concept sia dal punto di vista lirico, sia dal punto di vista delle strumentali e siamo partiti.

 

  • Nei vostri testi, compresi quelli di questo progetto, spesso citate VC (Verona city Ndr). In questi ultimi 20 anni cosa vi ha dato Verona e cosa voi pensate di aver lasciato ad essa?

 

F & J: Verona è la nostra città, è la nostra zona di provenienza, c’è un senso di appartenenza forte con la sua gente, le sue strade, le sue storie, Verona ci ha dato tanto, da ogni punto di vista, tutto l’amore che proviamo per la città lo abbiamo raccontato spesso nelle nostre canzoni, questo per noi è un “do ut des” importante…noi abbiamo voluto descrivere tutto questo in “City Sightseeing Verona”, la traccia è una sorta di excursus nei ricordi e nelle situazioni che ci hanno accompagnato negli anni d’oro cha abbiamo vissuto in città, dai locali che frequentavamo, dalla gente che incontravamo, dagli aneddoti che ne uscivano. Risulta essere un brainstorming ed è uscita questa traccia che riassume gli ultimi venti anni di Rap cittadino, speriamo di lasciare un testamento importante per le generazioni future.

 

  • In “Longevity” troviamo una grossa mole di collaborazione sia alle prod. che alle liriche. Quali sono stati i “parametri” con in quali avete scelto i compagni di viaggio?

 

F & J: Le collaborazioni sono nate tutte spontaneamente, abbiamo coinvolto amici e collaboratori storici come Bassi Maestro, Ape o Lanz Khan per esempio, uniti a nuovi gatti come Big House e Kidd Peko, Casco & Sarcasmo, Tripla B o Drimer, giusto per citare alcuni dei featuring dell’album.

Non abbiamo seguito parametri particolari, siamo andati ad istinto cercando di coinvolgere la nostra gente e le persone che avessero davvero voglia di mettersi al lavoro con noi.

Unico rammarico, e qui vi racconto una piccola chicca, in “CORRERE” avrebbe dovuto fare una strofa anche Tormento, il quale, per motivi legati al suo contratto discografico al momento della realizzazione del brano, non ha potuto esserci proprio all’ultimo.

 

 

  • “sai che devo solo correre” questo sentiamo dire in “correre”, dove avete intenzione di correre nei prossimi anni?

 

F & J: L’obiettivo è stare bene: questo significa “correre” per le proprie passioni, cercando di non vivere di ricordi e senza rimpianti, “correre” senza lasciare nulla indietro, guardando sempre avanti, “correre” verso le piccole cose che ci fanno stare bene: la meta è la stabilità.

 

  • Domanda solo per Flesha : in “Follia” “metti via le armi combatti con il tuo stilo”. Descrivi il tuo stile inserendo nella risposta tutti i titoli dell’ album

 

F: Il mio stile è “longevità”, che brucia in un “flashover”, è “correre” “da zero a cento” mettendoci un pizzico di “follia”, andando anche “al di là del mare”, “no matter what they say”, non mi importano i giudizi, per me è “easy come easy go”, senza mistificazione, senza “l’inganno”, indipendente sempre: “no label”, punto alla completezza come “il numero sette”, facendo urlare “Pull Up” alla mia gente, ero “l’ultimo a sinistra” ora sono il primo della lista, offro a tutti un “city sightseeing Verona” Tour e banchettoo con “sashimi & sangue di Giuda”.

 

  • Domanda solo per Jap : in “Flashover” ci canti “Tu usi dieci frasi per ogni tuo  concetto a me ne basta una per esprimerne 10”. Ti mettiamo alla prova, regalaci 10 concetti con una sola frase


J: sempre Leale, Onesto e Nelle Grosse Emotività, Vivo In Totale Armonia con gli altri: LONGEVITA’!/

 

 

  • Potete potenziare voi stessi rubando un pregio musicale dell’altro, cosa gli rubate?

 

F: Sicuramente alcune delle caratteristiche che più ammiro in Jap sono la tenacia e la perseveranza che ha nel fare le cose, unite alla sua grande energia: J non perde un colpo, è sempre sul pezzo, ha sempre proposte nuove, ha sempre una marcia in più, è un grande motivatore e ha un sacco di idee geniali per quanto concerne la creazione di nuovi pezzi. Avessi anche solo la metà di queste prerogative avrei svoltato da un pezzo.
J: L’attitudine, la sua conoscenza a livello musicale e il suo modo di creare. A mio parere Flesha è uno degli artisti più sottovalutati della scena Hip Hop italiana.

 

  • Domanda extra musicale : Entrate in politica e la vostra coalizione alle elezioni nazionali vince e vi chiede su  quale ministero volete avere potere decisionale, cosa scegliete?

 

F & J: per quanto ci riguarda, sceglieremmo a mani basse il ministero della cultura, nello specifico il dipartimento generale dello spettacolo, visto che ci sono troppe cose che non quadrano, lo squallore nella gestione di questo settore è scandalosa, soprattutto nella situazione attuale durante la pandemia da COVID-19, qualcosa deve assolutamente cambiare!

 

  • Vi ringraziamo per il tempo che ci avete dedicato e per concludere questa nostra chiacchierata insieme vi invitiamo a salutare e ringraziare chi volete. Alla prossima

 

F & J: ringraziamo te e tutta la redazione di Exclusive Magazine per lo spazio che ci avete dedicato, un saluto va a tutti gli artisti che hanno contribuito alla realizzazione del nostro album: Dj Berthony, Fabio Bombana/BlastManStudio, Bassi Maestro/Press Rewind Studio, Paggio, Emme & P.D.R. Click, Tripla B, Dokketti, Kidd Peko, Drimer, Big House, Ares Adami, Alessandra Ferrari, Daniele “prof” Pasquali, Ape, Lanz Khan, Zampa, Strongvilla, Gerico Studio, Altropianeta Team, Peter, Michele Rodella, Dreki Agency e Artist First per la distribuzione… props a tutti i fratelli e le sorelle di V.City, nessuno escluso.

Vi ricordiamo che LONGEVITY è fuori su tutte le piattaforme Digitali distribuito da Artist First, da Novembre l’album verrà stampato in copia fisica, la copia sarà ordinabile scrivendo alla mail fleshajap@gmail.com

PEACE!

 

Intervista a cura di JdOnTheBeat!

Un pensiero su “FLESHA & JAP, QUANDO L’UNIONE FA UN BUON PROGETTO!

  • 7 Febbraio 2022 in 3:13 am
    Permalink

    Me nevertheless prepared to you’ll. This can be the type of hand to get certain do that your current difficulties false information absolutely electronic many blogs and forums. Be thankful for very own berbagi this method top doctor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.