VI PRESENTIAMO IL NUOVO SINGOLO DI PETER WHITE!

 

DOPO AVER OTTENUTO IL DISCO D’ORO CON “NARGHILÈ”,

A POCHI MESI DALL’USCITA DI

 “GIBSON ROTTE” E “NOTTI AMARCORD”

 

IL CANTAUTORE ROMANO DALLA SCRITTURA INTENSA ED EVOCATIVA

PETER WHITE

VENERDÍ 15 OTTOBRE

PUBBLICA IL NUOVO BRANO

 “GALLERIA LUNGOTEVERE”

 

È disponibile da venerdì 15 ottobre “Galleria Lungotevere” (Epic/Sony Music Italy), il nuovo singolo del talentuoso cantautore romano PETER WHITE.

 

La chitarra intona una melodia dolce, immortalata nel tempo e nello spazio, che si intreccia al sussurro di parole invisibili. È così che si presenta “Galleria Lungotevere”, una ballata introversa in cui PETER WHITE racconta i pensieri della gente che incontra camminando lungo le strade di Roma, che si perdono nel frastuono della folla urbana. Le strofe sono lente, quasi cadenzate, e sfociano in un ritornello in cui gli strumenti raggiungono il loro punto di pathos, conservandone però l’alone malinconico.

 

“Galleria Lungotevere” è una canzone che passeggia per Roma, cammina sul parapetto dei balconi al tramonto, attraversa il brusio dei bar e si porta lontano i pensieri della gente che incontra lungo la via – racconta PETER WHITE – È un brano estremamente introverso, che sceglie liberamente il tempo per esporsi passo dopo passo. “Galleria Lungotevere” è una frase sussurrata all’orecchio nel frastuono della galleria.

 

“Galleria Lungotevere” giunge a pochi mesi di distanza dall’uscita di “Gibson Rotte”, brano che è stato accompagnato da una speciale iniziativa, ovvero lasciare delle chitarre abbandonate davanti ad alcuni dei locali romani di musica dal vivo più simbolici per l’artista, in modo da dare un piccolo ma forte segnale di vicinanza e ripartenza, e “Notti Amarcord”, singolo che ha visto la collaborazione degli Zero Assoluto e in cui ci si immerge nella spensieratezza di una notte di mezza estate assaporandone la libertà.

 

Con la sua scrittura intensa ed evocativa, ormai cifra stilistica, l’artista torna quindi a raccontare l’amore come solo lui sa fare, disseminando il testo di riferimenti alla quotidianità semplici quanto preziosi, personali ma allo stesso tempo condivisibili.

 

Peter White

Nato a Roma nel febbraio del 1996, Pietro Bianchi, in arte Peter White ha sempre amato scrivere e ha sin da piccolo nutrito una grande passione per il cantautorato. Tra i singoli maggiormente apprezzati spicca “Narghilè”, uscito come singolo nel 2018, che ad oggi conta oltre 18 milioni di stream su Spotify e ha ottenuto la certificazione di Disco d’Oro. Nell’aprile del 2019 Peter White esordisce con il suo primo album “Primo appuntamento”, anticipato da cinque singoli ufficiali e prodotto dai fedelissimi produttori Niagara e Polare. Dopo un’estate trascorsa in tour in tutta Italia, nel febbraio del 2020 torna sulle scene con il singolo “Poker”, in cui racconta la vita quotidiana dell’artista attraverso la metafora del gioco d’azzardo. Pochi mesi dopo pubblica Sabato Sera, in collaborazione con l’artista e amico romano Gemello, seguito a novembre 2020 dalla romantica e intensa Rosé, che riscuote un grandissimo successo di pubblico e di critica. A maggio 2021 escono i brani Gibson Rotte” e “Notti Amarcord”, quest’ultimo avvalorato dalla collaborazione con gli Zero Assoluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.