Tommaso Lyon

– Diamo il benvenuto a Tommaso Lyon, come stai?

Sto alla grande! Grazie.

– Abbiamo appena ascoltato il tuo nuovo singolo “Deja Vù” su spotify, parlaci un pò di questa nuova uscita!

Deja Vù descrive un po’ quello che siamo.  Una canzone che descrive le  nostre lamentele, le nostre ansie, le nostre gelosie, il nostro amore. È un qualcosa che abbiamo fatto più di una volta. La canzone è anche uno sfogo, esattamente: voglio uscire da questa routine, non voglio avere un semplice lavoro che mi permetta di arrivare “FORSE” a fine mese, non voglio lavorare una vita intera per pagare un mutuo, insomma possiamo dire quelli che sono gli obiettivi dell’italiano medio. Mia madre mi ha insegnato ad accontentarmi, ma crescendo ho capito che accontentarsi significa non essere soddisfatti della propria vita, seguite i vostri sogni, non accontentatevi!

– Preferisci avere un approccio molto più profondo alla tua musica o potresti tranquillamente basarti sulla musicalità?

Diciamo che ho scelto il rap, perché volevo trasmettere delle tematiche, delle proteste, dare sfogo alle mie emozioni, quindi ti risponderei dicendo “un approccio più profondo”, ma crescendo ho capito quanto sia importante anche la musicalità, soprattutto al giorno d’oggi con la trap

– A chi vorresti affidare il remix di “Deja Vu”?

Bella domanda. Diciamo che Deja vù è comunque un mix di rap/dance/chill, se dovessi scegliere diciamo per il genere, sceglierei uno tra Samurai Jay e Nicola Siciliano.

– E’ tempo di un nuovo progetto discografico?

Sì, stiamo già lavorando ad altri progetti, sempre alla ricerca del migliore. L’obiettivo è sempre quello di essere se stessi e di trasmettere una tematica che possa coinvolgere tutti gli ascoltatori.

– Come ti ha cambiato la pandemia?

La pandemia mi ha cambiato totalmente, stando a casa, ho lavorato non solo con la musica, ma anche su me stesso, ho scoperto la meditazione , è un qualcosa che può aiutarti davvero psicologicamente parlando.

È dura per noi artisti non esibirsi, il contatto con il pubblico è importantissimo , i social possono aiutare, ma non è la stessa cosa.

– Il sogno di Tommaso Lyon è…

Il mio sogno?  Cambiare la vita della mia famiglia e dei miei amici. La musica è la risposta

– Saluta chi vuoi! 

Ringrazio lo staff di Exclusive  Magazine per la chiacchierata, saluto tutte le persone che mi vogliono bene e che credono in me dal giorno zero