Mr.Acqua

– Diamo il benvenuto tra gli amici di Exclusive Magazine a Mr.Acqua, come stai?

-Ciao a tutti. Va tutto alla grande, nonostante il periodo, grazie. 
 

– E’ uscito da poco il tuo nuovo singolo, parlaci un pò di questa uscita!
 
-Il mio nuovo singolo si chiama Real Life, scritto in collaborazione con un mio amico, parla di vita vera, quella cruda, ma nulla di inventato, nulla di falso, purtroppo. Tutto real, tutto vero e tangibile, è questo ciò che viviamo e lo raccontiamo proprio cosi come appare ai nostri occhi. In questo brano nessuno si vanta per l’utilizzo di droghe o alcol, anzi noi rivendichiamo proprio questo genere di realtà perché ne vorremmo una migliore.
 

– Con chi ti piacerebbe collaborare della scena rap attuale?

-Un giorno mi piacerebbe collaborare con Ensi perché lo stimo molto artisticamente, mi piace l’approccio che ha al rap e all’hiphop e perché resta sempre fresco e concreto.

– Il rap rimarrà nei canoni d’ascolto per sempre o prima o poi il pop tornerà alla ribalta?

-Il rap dalla sua nascita ad oggi, non morirà mai, le sonorità possono evolversi e talvolta allontanarsi dal classico boom cha ma le rime, i testi e le barre restano, ciò che fa da collante tra la parte scritta e la parte musicale, é il FLOW e se non hai quello, per me non fai rap.
 



– Come ti ha cambiato questa pandemia?

-Questa pandemia mi ha dato modo di dedicarmi più a me stesso e di riflesso a tutti coloro che credono in me e che mi sostengono dal giorno 1, ho molto più tempo, non mi annoio mai e imparo, studio e conosco sempre robe nuove, e credo che questo sia, o almeno dovrebbe essere, il fulcro dell’esistenza di ognuno di noi.


– Saluta chi vuoi!