Lazza

Tanta musica nel 2021 di Lazza?

Una domanda retorica ovviamente o almeno, è una domanda di cui sappiamo già la risposta. Lazza è stato il rapper che tra il 2019 e il 2020 ha rilasciato più musica di qualsiasi altro. Un album ufficiale con ben due riedizioni, un mixtape e ben 29 featuring in meno di 24 mesi. Poco?

Certo che no, ma la peculiarità del rapper Milanese è che nonostante la quantità, tutte le sue strofe sono di una qualità molto alta tanto che il pubblico per un periodo a cavallo dei due anni aveva lanciato il tormentone de “Lazza non sbaglia mai”. Incredibilmente, Lazza è riuscito a non sbagliare ne un passo, ne una strofa, niente.
Sono davvero pochi i lavori che hanno raggiunto traguardi nel corso di quest’anno che non vantano il nome d’arte di Jacopo Lazzarini al proprio interno e questo perché oltre a far impazzire il pubblico ha fatto impazzire anche i colleghi, sempre più persone vogliono collaborarci ma perché tutto questo?

Senza soffermarsi troppo sull’argomento, Lazza sa rappare, lo fa da anni da quando era uno sbarbato in giro per Milano, ha un arsenale di flow da utilizzare a piacimento, sa suonare il pianoforte ma sopratutto è anche molto maniacale nel suo lavoro, cerca sempre la perfezione, tanto che negli ultimi anni vediamo sempre più spesso il suo nome anche nella lista dei producer, questo per potere essere padrone della propria musica al 100%, una qualità da non sottovalutare.

Il 2020 sta per concludersi e lo stesso Lazza nel mese di Ottobre ha dichiarato che non usciranno altre barre e suo nome, in quanto vuole dedicarsi al suo nuovo progetto ufficiale probabilmente in uscita nel 2021 ma cosa sappiamo di questo progetto? Poco e niente a dire il vero. Ovviamente è ancora presto,  però qualche indizio ci è già stato lasciato.
Il primo è la ricerca del “salto in avanti” della propria musica, un evoluzione vera e propria che possiamo notare già nei featuring rilasciati. Il secondo sono le possibili collaborazioni in sospeso, alcune internazionali come mostrano i continui scambi di rispetto sui social con  Cash Money AP, producer di Pop Smoke e YoungBoy Never Broke Again e soprattutto con Pi’erre Bourne, con cui dopo il problema di tag avuto nel brano “2 Tiri”, pare essersi chiarito e intenzionati a collaborare.

Per quanto riguarda la nostra nazione, nel nuovo progetto difficilmente vedremo artisti con cui ha già collaborato, lo ha dichiarato di recente che non ha intenzione di ripetersi, purtroppo non restano tanti nomi grossi ma ci sono ancora molti giovani su cui lo stesso Lazza ha puntato gli occhi, uno che ci piacerebbe vedere farci una traccia insieme è Vale Pain che di recente oltre ad aver partecipato al BV3 ha ottenuto la certificazione per il suo singolo Louboutin in collaborazione con Rondodasosa, pupillo del rapper di 333 Mob, di cui ha già dichiarato solo buone parole rivedendosi molto in lui.


Diteci, cosa vi aspettate da Lazza nel 2021? Con chi vorreste vederlo collaborare?

Articolo a cura di Alessandro Soccini!