C-Vas

– Diamo il bentornato a C-Vas tra gli amici di Exclusive Magazine, come stai?

Grazie a voi per l’opportunità, sono piuttosto in forma e carico nonostante il periodo abbastanza complicato cerchiamo di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno!

– E’ appena uscito il tuo album “C-Vas Confidential”, parlaci di questo progetto.

E’ il mio primo album ufficiale, è un lavoro per cui ho impiegato circa un anno nel quale ho messo tutto quello che mi rappresenta e mi descrive. Ho parlato di tutto quello che ho attraversato negli anni e che mi ha reso chi sono sia artisticamente che umanamente. Essendo un punto di partenza, una presentazione, ho cercato di mettere a nudo il più possibile la mia personalità e il mio modo di intendere il rap.

– All’interno feat emergenti interessanti, come hai proceduto alla scelta delle collaborazioni?

I feat sono di artisti emergenti di Angri, la mia città, con cui c’è un saldo rapporto di amicizia e di stima reciproca. Credo che la conoscenza e la condivisione degli stessi ambienti sia fondamentale nella costruzione di un progetto.

– Sei entrato nella sala di registrazioni in un’età matura, come ti sei approcciato?

Non era esattamente la prima volta che entravo in una sala di registrazioni ma rispetto alle volte precedenti sicuramente ci sono entrato con convinzioni diverse, con la consapevolezza che avrei potuto concretizzare tutti gli sforzi fatti negli anni precedenti, ultimando un progetto serio.


– Hai avuto ispirazioni da film?

Sinceramente non ho avuto ispirazioni dall’esterno, mi sono ispirato a vicende vissute in prima persona. Il disco è una raccolta di racconti confidenziali, da qui il titolo. Una sorta di dossier sulla mia vita.

– Quale sarà il prossimo passo?

Sono già a lavoro per un nuovo progetto sul quale non voglio ancora sbilanciarmi. E’ in fase di nascita, dunque non voglio svelare troppi particolari.

– Chi vuoi ringraziare?

Ringrazio tutte le persone che hanno preso parte al progetto, dalle produzioni ai featuring, alle grafiche. Inoltre tutte le persone che mi sono state vicine e che mi hanno spronato a riprendere questa strada che stavo trascurdando. E infine ringrazio voi per l’intervista e lo spazio che date continuamente agli emergenti tramite il vostro magazine.

– Grazie per la disponibilità e un in bocca a lupo per i tuoi progetti futuri, un abbraccio dalla redazione di Exclusive Magazine