Yung Snapp & mv killa

In un periodo di reclusione dovuta alla piaga del Covid 19, la trap napoletana non si ferma e si fa sentire grazie alle voci di MV Killa e Yung Snapp, che dopo Audemars uscito nel gennaio 2019 in collaborazione anche con Samurai Jay, tornano con un nuovissimo singolo “Bye Bye”.
Il brano uscito sotto le etichette Universal, Island, SLF e BFM (label creata da Luchè), risulta essere a livello di sound una sorta di sequel della hit del 2019 “Audemars”. La base chill-trap, prodotta dallo stesso Yung Snapp, il flow particolare dei due artisti e il ritornello che entra in testa sono gli ingredienti giusti per creare una vera e propria hit.
Il messaggio che MV Killa e Yung Snapp vogliono lanciare è chiaro e conciso, il mito che la trap ci si esprima solo in modo stupido, va sfatato e loro si propongono come risolutori della questione. Infatti i contenuti seri e profondi si possono esprimere in qualsiasi forma artistica. Secondo i due artisti inoltre, la trap non finirà, ma anzi si evolverà.

BYE BYE riassume una storia frontale che dilata l’antologia di racconti contemporanei e spietati, introspettivi e goliardici, ambientati a Napoli.
Sono molti i temi trattati all’interno del brano: Margellin’( Mergellina alla partenopea) che raffigura Napoli e criminali. Instagram e Mercedes CLA. Invidia e ristoranti. Fanciulle, soldi, guai e benessere. Ma quello che evince tra tutti è sicuramente la strada e il sistema in generale. Per presentare il brano infatti i due hanno dichiarato: “Noi sappiamo qual è l’aria che tira nelle nostre strade, e sappiamo quali sono tutte le dinamiche e le vicende che si vivono all’interno. Le vediamo da vicino quasi ogni giorno. Non vogliamo osannare queste cose. Ci riteniamo fortunati di non aver mai avuto la necessità di entrarne a far parte”

MV Killa e Yung Snapp non si sono messi limiti di mercato in testa e soprattutto non si sono preclusi nulla. Si sono espressi al massimo, focalizzandosi più sul flow e sul sound che volevano dare, e successivamente sulle parole, sui temi e l’immaginario che volevano trasmettere. Le loro storie infatti sono sempre di vita personale tratte da situazioni vissute o viste da molto vicino nei propri quartieri. I due partenopei hanno dichiarato che “BYE BYE” così come gli altri pezzi che scrivono, è nato molto velocemente, prendendo ispirazione anche da una singola parola o da una piccolissima idea durante la fase di realizzazione del beat, dando all’interno di esso già una forma ben delineata. Anche se il brano si intitola “BYE BYE”, questa locuzione non è presente nel testo, poiché inizialmente il titolo doveva essere un altro e di conseguenza i due giovanissimi talenti made in Napoli sono stati costretti a cambiarlo con un vocabolo appetibile.

Per quanto riguarda il futuro nulla è ancora certo, ma di sicuro “BYE BYE” si candida a essere un valido membro per la colonna sonora trap di questa strana e imprevedibile estate del 2020.
Adesso cosa dobbiamo aspettarci da MV Killa e Yung Snapp? Un nuovo singolo che formerà insieme a “Audemars” e la “neonata” “Bye Bye” una sorta di trilogia di brani trap napoletani? Oppure addirittura un inaspettato joint-album? Staremo a vedere.

Articolo a cura di Lorenzo Muto!