Accaduto durante la partita del campionato di promozione, girone D stadio “Novi” tra Angri e Sanseverinese.

Un giovane centrocampista della Sanseverinese di 17 anni è finito in ospedale dopo essere stato colpito al polpaccio dal lancio di una bottiglia di vetro dagli spalti, avvenuto ieri allo stadio “Novi” di Angri. Durante l’intervallo del match, mentre il giovane si sta riscaldando a bordo campo, improvvisamente viene colpito dal bisogno di andare in bagno. Non rientra negli spogliatoi ma “approfitta” di un muro a bordocampo e Il gesto fa infuriare i tifosi ospiti perchè su quel muro ci sarebbe raffigurato San Giovanni. Dopo l’incidente, il giovane viene trasportato in ospedale. I dirigenti dell’Angri negano che il giovane sia stato effettivamente colpito, anzi stigmatizzano il suo gesto. In casa Sanseverinese, invece, c’è rabbia per l’episodio.
“L’Us Angri non ammette che un calciatore vada a fare i propri bisogni in un angolo dello stadio soprattutto alla luce della splendida cornice di pubblico presente ieri.”