Peppe Poeta
L’intervista esclusiva rilasciata alla nostra redazione da Peppe Poeta:

Aspettando il rientro dall’infortunio, come stai affrontando questa lontananza dal parquet?

Male… quando non si gioca si sta sempre male.. però fa parte del gioco!

Dove può arrivare Torino nel finale di questa stagione?

Prima deve salvarsi …. poi secondo me può divertirsi e dire la sua nella corsa playoff!

Come vedi al momento il movimento cestistico Italiano e quali potrebbero essere i suoi sviluppi?

Deve risollevarsi con idee e strutture visto il momento economico… Magari copiando la Spagna che all’epoca copió noi!

Un giocatore di grande esperienza soprattutto a livello internazionale può sicuramente indicarci quali sono i due talenti italiani da tenere d’occhio per i prossimi anni?

I due che non giocano nemmeno in serie A sono Moretti e Candì.

Nella tua carriera chi sono stati i personaggi sportivi che hanno influito maggiormente?

Sicuramente Jordan,Del Piero,Federer come idoli…. Poi nel mio piccolo tantissime persone sono state importanti, 1 su tutti Andrea Capobianco!

 In futuro ti immagini di più da coach o da dirigente?

Bella domanda…Al momento non so… Penso più dirigente!

Ascolti canzoni nel pre-gara per caricarti? Se la risposta fosse si quale?

Niente in particolare… A volte capita in trasferta andando al campo ma nessuna routine!

Un saluto  da parte di tutta la nostra redazione.

Un saluto a tutta la redazione di Exclusive Magazine