Vasto Basket
BCC GENERAZIONE VINCENTE VASTO BK 69 – NOVA CAMPLI BK 66

VASTO CORDICI 20(33’), DIPIERRO 17(36’), Marino 12(23’), BARTOLI 10(37’), PACE 7(35’), IERBS 3(25’), Stefano 0(2’), Peluso 0(4’), Di Rosso N. 0(5’), De Guglielmo ne, Di Giacomantonio ne, Pugliese ne. All. Cardillo.

CAMPLI PALANTRANI 24(40’), MIGNOGNA 13(32’), DI CARLO 13(40’), Ferrari 7(7’), Alleva 4(12’), ZANSAVIO 3(23’), STANOJEVIC 2(33’), Nolli 0(13’), Varanesi ne. All. Ialacci.

Arbitri: Di Bernardo Cristian e Zampini Stefano (CB).

Parziali. 1°q 18-11, 2°q 30-29(12-18), 3°q 51-45(21-16), FINALE 69-66(18-21).

VASTO: T3p 8/22(36%) e TL 13/19(68%) – CAMPLI: T3p 9/22(41%) e TL 7/13(54%).

Non facile il pronostico della gara odierna visto il turno di andata, chiuso dai Camplesi sul +29(70-41), e la caratura della guida tecnica che conosce alla perfezione i padroni di casa e che gioca praticamente un personalissimo derby vs tanti giocatori allenati, da Vastese doc, per moltissimi anni. Linda Ialacci è stata sulla panchina della Vasto Basket per moltissime stagioni sportive, vivendo annate sportive memorabili sotto tanti punti di vista allenando sia il Basket in rosa che tanti baldi giovani e, questa sera, lo “sgarbo” è arrivato proprio da un giovanissimo, figlio di una delle tante bandiere in bianco rosso:

Andrea Marino, figlio di Marco, ha messo un canestro dalla media distanza a pochi spiccioli dalla fine per il +5(69-66) servendo i due punti del match sul classico piatto d’argento al Presidente Giancarlo Spadaccini ed ai tanti tifosi presenti oggi sugli spalti del PalaBCC.

Dopo la palla a due iniziale, per quasi 5 minuti, ci sono solo palloni che finiscono nella retina ospite (9-0 con 7 di Cordici e 2 di Pace), Palantrani mette a referto i primi due punti (chiuderà con 24 / top scorer), capitan Ierbs piazza la tripla e coach Cardillo mette in cascina il suo primo vantaggio in doppia cifra (+10:12-2). Tutto facile? Niente affatto perché la situazione si ribalta ed al 7° minuto del secondo quarto gli ospiti passano avanti con un mini break di 10-0 che vale il +5(23-28) con successivo capovolgimento, contro mini break (7-0) che riporta avanti (+2:30-28) Cordici e compagni rimandati nello spogliatoi per il riposo lungo con un solo punto di vantaggio. In apertura terzo quarto la storia si ripete e sembra di rivedere l’inizio con i Vastesi che si riportano avanti in doppia cifra (+11:41-30) e gli ospiti non riusciranno più a recuperare senza comunque mollare fino alla fine.

Il +9(64-55) a quattro minuti dalla fine viene gestito rintuzzando colpo su colpo fino all’epilogo finale con soli 3 punti di vantaggio Vasto e qui Andrea Marino fa un capolavoro: insacca dalla media distanza per il +5 a tempo molto prossimo allo zero con Ferrari che va da un canestro all’altro per due punti a fil di sirena inutile per il risultato finale: Vasto vs Campli 69-66!

La BCC Generazione Vincente sale a quota 14 in classifica e, insieme al Torre Spes, deve fare i conti con i tanti recuperi delle formazioni avanti e dietro a cominciare dal Bk Ball Teramo (16 punti) prossimo avversario in trasferta, dietro c’è il Nuovo Pineto Bk (12 punti) che di gara ne deve recuperare addirittura due. Con 5 giornata alla fine della prima fase, per quanto riguarda le posizioni dalla 4^ all’11^, c’è ancora molto da giocare e i Vastesi, dopo la trasferta vs Bk Ball Teramo (dom 22 ore 18:00 al PalaSport di San Nicolò a Tordino), tornerà sul parquet amico per una infrasettimanale vs Pall. Silvi (gio 26 ore 20:30) e, a seguire, vs il Magic Bk Chieti (dom 29 ore 18:00).