Qui il recap della partita:

La Novipiù Casale Monferrato è brava a tornare in scia dopo un primo quarto favorevole agli amaranto e nella ripresa sfrutta al meglio qualche passaggio a vuoto dei ciociari, portando a casa una vittoria preziosissima. Ferentino ora si preparerà a chiudere il girone di andata con il recupero della quattordicesima giornata, lunedì 2 Gennaio (ore 20,30) al Ponte Grande contro la Virtus Roma.

CRONACA:
In avvio le polveri sono bagnate per entrambe le squadre, Imbrò sblocca la gara con una tripla dopo 2’ ma Casale sorpassa con un jumper di Tomassini e la bomba di Denegri (5-3 dopo 4’). Ferentino però reagisce immediatamente e trova facili incursioni al ferro con Gilbert e Imbrò, sfruttando anche l’uscita di Tolbert (in panchina con due falli). La FMC prova ad operare uno strappo con una conclusione pesante di Musso e un lay up di capitan Gigli, appena entrato, portandosi sul 5-13 a 2’ dalla fine del primo quarto. Il timeout di Ramondino non scuote i piemontesi, il vantaggio ciociaro arriva così in doppia cifra dopo 10’ di gioco (7-17).

Nel secondo periodo Natali sveglia la Novipiù e la riporta a -6 con una tripla che spinge coach Ansaloni a chiedere sospensione. Al rientro in campo Denegri e Di Bella in penetrazione riportano i piemontesi a 3 lunghezze di distacco ma un paio di giocate di Imbrò valgono il 17-24 poco oltre la metà del quarto. La formazione di casa risponde con Natali dal perimetro e Severini che chiude il pick and roll firmando il -2, ma al Pala Ferraris si continua a fare molta faticare per segnare: per questo il distacco rimane invariato negli ultimi minuti con Ferentino che torna negli spogliatoi avanti 24-26.
Da segnalare l’uscita per infortunio dell’arbitro Masi, i colleghi Saraceni e Costa che hanno continuato a dirigere la gara in coppia.

Il trend della gara non cambia neanche nel terzo periodo, gli amaranto rimangono avanti finché Blizzard (tripla) e Tolbert (tap-in) non piazzano il 5-0 che vale il 31-30 dopo 6’ nella ripresa. Casale prova ad allungare con la bomba di Tomassini ma Musso lo imita immediatamente, poi Severini e Valentini firmano il +5 per la Novipiù. Nel finale arriva la reazione dei ciociari con una conclusione pesante di Raymond e il lay up di Gigli per il 38-38 dopo 30’ di gioco.

Equilibrio che regna sovrano anche in avvio di ultima frazione: Carnovali sorpassa con la tripla, Severini pareggia dal mezzo angolo e le squadre continuano a scambiarsi la testa dell’incontro. Casale Monferrato guadagna qualche punto di margine grazie ai tiri liberi e prova ad allungare con l’ennesima tripla di Natali che vale il 52-44 a meno di 5’ dalla fine. L’attacco amaranto fa fatica e perde ritmo anche a causa di alcuni fischi contestati, la Novipiù ne approfitta e tocca il +10 con poco più di 2’ da giocare. Nel finale ci provano Musso e Raymond ma i padroni di casa non tremano in lunetta e si prendono la vittoria per 61-54.