Articolo 31

Dopo diversi anni, nei quali non sempre è scorso buon sangue, gli Articolo 31 decidono di tornare a fare musica assieme, annunciandolo con un freestyle in dimensione Instagram pubblicato sul profilo di J-Ax, con un suono eccessivamente di anni passati e boom bap, con incastri degni dei primi anni ‘90. Sicuramente anche la scelta della pubblicazione di questo freestyle tramite Instagram sarà stata dettata dal voler risvegliare la coscienza dei più nostalgici, per fargli capire che gli Articolo 31 sono e sempre saranno quello che tutti conoscevano.

Ma a Sanremo cosa ci sarà? Che tipo di brano avranno deciso di portare? Sembra scontato dirlo, ma un brano dal sapore completamente boom bap e con riferimenti hip-hop sarebbe un suicidio dal punto di vista della competizione, dato che tutte le altre canzoni avranno puntato sicuramente a ritornelli orecchiabili e frasi di testo in cui si possa rispecchiare la maggior parte delle persone.

Sicuramente gli Articolo 31 hanno anche quella vena lì, Senza Dubbio (semicit), e l’hanno dimostrato negli anni, prima con brani che strizzavano l’occhio al mainstream ma rimanevano old school, come Gente che Spera, fino ad arrivare a veri e propri brani di classifica, mischiando un po’ di rock, come per esempio con Domani Smetto.

Sarebbe poi curioso sapere anche quali siano state le dinamiche che abbiano portato J-Ax e Dj Jad a voler rifare questa reunion, e soprattutto a presentarsi a Sanremo, che, molto probabilmente, nei primi anni ‘90 agli inizi della loro carriera veniva etichettato come il loro nemico numero uno, proprio perché loro si rivolgevano a quella porzione di ascoltatori outsider che non ne potevano più di sentire il pezzo d’amore col pianoforte sul palco dell’Ariston.

Possiamo per certo escludere sia una questione di soldi, anche perché se così fosse sarebbe bastato fare 10 date a Milano, suonando i dischi vecchi, e sarebbe stato tutto immediato.

Invece hanno preferito annunciare la reunion, andare a Sanremo e fare il disco nuovo, quasi come a voler ricontestualizzare la loro posizione fondamentale nel rap italiano, ora che il rap italiano è diventato così grande da prendersi le classifiche, la Tv ed addirittura il festival di Sanremo.

Probabilmente era per ristabilire le cose, un po’ per dire “ei, guardate ora dove siamo e dove siete arrivati, ma ricordatevi chi ha portato questa roba in Tv quasi 30 anni fa”.

Articolo a cura di Samuele Meante!