Miriam Landi

Influencer di successo con 439.000 fan su Tik Tok e 53.000 follower su Instagram, Miriam Landi pubblica con Rogiosi Editore il suo libro di esordio “In Naples we don’t say”, in cui raccoglie i tentativi di tradurre dal napoletano all’inglese i tipici modi di dire della tradizione partenopea. Una raccolta approfondita da racconti sui significati e sulle origini di questi modi di dire e su aneddoti personali di Miriam e, quando i modi di dire sono legati al cibo, anche da ricette che caratterizzano la cucina della nostra terra. “In Naples we don’t say”, disponibile in pre order su Amazon, sarà in tutte le librerie e negli store digitali dal 17 giugno, data in cui Miriam sarà sul palco del Pizza Village sul Lungomare di Napoli. Martedì 28 giugno, alle 18, è in programma il firmacopie del libro alla Feltrinelli Express di Piazza Garibaldi.

AUTRICE

Miriam Landi, 20 anni, è una studentessa napoletana che, sul suo account TikTok, “Spottedlandi”, propone i suoi brevi video tra i quali grande successo riscuotono quelli della rubrica “In Naples we don’t say”, in cui traduce i modi di dire dal napoletano all’inglese provocando un effetto comico per la distanza che c’è tra le due lingue così diverse. Nel 2021 Miriam ha ottenuto ancora più notorietà grazie alla partecipazione a “Italia’s got Talent”, il programma televisivo in cui ha portato il suo repertorio, conquistando giuria e pubblico.

IN NAPLES WE DON’T SAY

di Miriam Landi

Rogiosi Editore

Pag: 132/colori

Prezzo: 15 euro