Rhove


Rho, martedì 24 maggio 2022. 
Rhove ha pubblicato poco fa il nuovo freestyle e video, “LAPROVINCE #2”.

Il nuovo pezzo è il proseguo di “LAPROVINCE #1”, il precedente freestyle di Rhove che aveva monopolizzato le classifiche in Italia, venendo certificato Disco Oro e ottenendo oltre 8 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Ne “LAPROVINCE #2” Rhove è accompagnato dai suoi amici, che lui chiama affettuosamente ‘famiglia’ e che lo seguono e supportano ovunque. Nella clip c’è anche l’esaltazione agli sport estremi tanto amati dall’artista: stiamo portando una nuova wave, no armi, no droga, solo sport, adrenalina e flessioni scriveva sul suo profilo Twitter, Rhove.

Nel mentre il suo rap positivo ed energico e la sua hit SHAKERANDO (Virgin Records/Universal Music Italia/Milano Ovest) si riconfermano alla prima posizione della classifica singoli italiana (FIMI) per la quinta settimana consecutiva. Un traguardo importantissimo per il rapper, nuovo fenomeno della musica che sta letteralmente spopolando ovunque con i suoi brani. Tutti ballano le sue canzoni, in strada, nelle discoteche, addirittura negli stadi, dove i tifosi italiani hanno preso ad intonare “Shakerando” prima e dopo le partite, come testimoniano i numerosi video divenuti virali sul web e sulle piattaforme.

“Shakerando”, già certificata Disco di Platino, è da settimane il brano più ascoltato su Spotify. Ora ha raggiunto la prima posizione anche su Apple Music, è il brano più virale su TikTokil video musicale più visto su YouTube con oltre 30 milioni di viewsil più ricercato su Shazam ed è già tra i 10 brani più suonati dalle radio italiane.

Ma il singolo non è l’unico brano dell’artista a godere di ampio successo. Sono ben cinque, infatti, i singoli di Rhove ad occupare la classifica dei 100 brani più ascoltati su Spotify: oltre a “Shakerando” troviamo l’inno calcistico CANCELO” (certificato Oro) e il freestyle “LAPROVINCE1” (Oro)Seignosse” e il duetto con Shiva, “La Zone”, certificato Oro.

Ad oggi Rhove conta oltre 260 milioni di stream totali (e in costante aumento) e 75 milioni di visualizzazioni con i suoi videoclip, che stanno facendo tendenza fra le nuove generazioni (e non solo).

Sono felicissimo che le mie canzoni stiano funzionando, anche perché stiamo cercando di mandare un messaggio positivo a tutti i ragazzi di provincia e non. Faccio parte di questa realtà che finora è sempre stata ignorata. Attraverso la mia musica voglio poter dire a tutti i miei coetanei che qualsiasi cosa in cui credono, è possibile. Bisogna puntare in alto, sempre. Non bisogno omologarsi o farsi schiacciare da standard e cliché. Dando il massimo di noi stessi, ogni obiettivo e traguardo diventa finalmente raggiungibile” – ha dichiarato Rhove.

BIOGRAFIA

RHOVE, classe 2001, ha iniziato a rappare fin da piccolo, esibendosi nei centri sociali e nelle discoteche. Si contraddistingue per la sua personalità e stile musicale atipici e innovativi. Innanzitutto, è un rapper “di provincia” e non “di periferia” come ama puntualizzare nei testi e nella sua musica. Il suo nome d’arte è, infatti, un gioco di parole tra l’abbreviazione del suo cognome Samuel Roveda e la provincia di origine, Rho. “Ogni ragazzo di provincia si deve sentire rappresentato da me, io parlo per loro” – scrive sui social l’Artista.

Il successo arriva con la pubblicazione del primo singolo “Blanc Orange (na na na)”, inizialmente auto-pubblicato e in grado di ottenere subito oltre 300.000 visualizzazioni su YouTube. Seguono i singoli “Provincia”, “Corso Europa”, “Montpellier”, il duetto con Shiva “La Zone” (oltre 13 milioni di stream solo su Spotify), “Jungle” e “Shakerando” che segna la prima collaborazione con il producer francese Voluptyk.  Sono usciti poi il suo secondo freestyle, “LAPROVINCE1”, che ha fatto il boom di visualizzazioni su YouTube e raggiunto le prime posizioni della classifica italiana su Spotify, “Seignosse” e il brano “Cancelo”.

Il punto di forza di Rhove è proprio quello di superare i luoghi comuni della musica urban e rap, trasmettendo messaggi positivi, propositivi e di incoraggiamento. Un vero e proprio nuovo movimento culturale, uno “scossone” per come eravamo abituati a sentire (e vedere) la musica rap, che per Rhove è legata a concetti come “umiltà”, “gavetta”, “passione” e “dedizione”.  Non a caso Rhove è stato scelto da Spotify fra i protagonisti della seconda edizione di RADAR ITALIA, il programma nato per supportare i talenti emergenti nei vari Paesi. “In zona un sacco di ragazzi da quando hanno visto che non è impossibile farcela si stanno dando da fare per riuscire anche loro in qualcosa” – scrive ancora il rapper e che in un altro tweet incoraggia anche a fare sport piuttosto che fare uso di droghe: “Ho scelto di rischiare la vita facendo sport estremi piuttosto che rischiarla con quelle puttanate delle droghe, l’adrenalina è la droga più potente”. Rhove è un grande appassionato di sport: ama, infatti, il parkour e il surf (uno dei suoi segni distintivi è una muta da surf che ama esibire nei suoi videoclip).

La sua musica è contaminata da influenze urban francesi. Le sue ispirazioni musicali, infatti, sono i rapper e artisti francesi quali JUL, Stromae, SCH, Doria e artisti internazionali come Morad.

“…questo quello che ci piace di Rhove, il fatto che sia in grado di proporre un modello nuovo, e anche esemplare..”

Noisey Vice

…una vena di speranza, fondata radicalmente sul senso di appartenenza ad uno specifico contesto

Esse Magazine

“Classe 2001, è già pronto a conquistare spazio nella scena urban…”

Rockol.it

Rhove continua a rinnovare il rap italiano …

All Music Italia

“C’è un emergente che sta facendo molto parlare di sé …”

Billboard

Su “Provincia”: “Insomma, Rhove è di nuovo riuscito a sfornare una hit

RapGame

Attraverso uno stile innovativo e fresco, Rhove mette sotto la lente d’ingrandimento la vita lenta e a tratti soffocante di tutti quei ragazzi che sono cresciuti lontani dalle luci abbaglianti della città e che trascorrono i loro giorni nell’attesa di compiere il salto che li porti verso altri lidi

BOH Magazine

Rhove porta nel rap ciò che per molti manca da anni, l’innovazione…”

Tutto sul Rap Magazine