REBIRTH, LA MIA MUSICA LIBERA DALLE CONTAMINAZIONI!

– Diamo il benvenuto a Rebirth su Exclusive Magazine, come stai?  

Ciao,sto bene grazie, è un vero piacere piacere essere qui con voi

– Parlaci un pò della tua ultima release…

Il mio ultimo brano, 23:32,  è uscito l’8 aprile per ADA/Warner Music Italy. 

È un brano molto personale al quale lavoravo da  tempo, sono molto felice di averlo fatto uscire e ancor di più di esserci riuscito appoggiato da ADA. Il brano è un viaggio intimo, con uno sfondo notturno sul quale vengono esternate emozioni e sensazioni profonde per me.

– Questo percorso apre spiragli per il tuo futuro o si tratterà di un punto fermo?

Spero che questo progetto apra spiragli per il mio futuro, certo, sono in continua evoluzione perché sto cercando di studiare e studiarmi, in modo da rendere la mia musica sempre qualcosa di nuovo e di più maturo. 

– Con chi ti piacerebbe collaborare nella nuova scena urban?

Sognando in grande, mi piacerebbe collaborare con Rkomi perché mi piace molto il suo modo di scrivere. 

– Ti piacerebbe realizzare un progetto acustico?

Si mi piacerebbe molto realizzare un progetto acustico, credo che possa rendere il tutto ancora più personale, con una sfumatura diversa dal solito. 

– Il sogno di Rebirth è…

Il sogno di Rebirth è….quello di riuscire a far si che la musica che mi piace,che mi fa sentire libero, di qualsiasi genere essa sia, e con qualsiasi tipo di contaminazione, possa arrivare ad un pubblico sempre più ampio 

– Grazie per la disponibilità, saluta chi vuoi!

Grazie mille a voi, colgo l’occasione per salutare e ringraziare @millennial_official il quale riesce, ogni volta,  a mettere in musica in modo molto dettagliato tutti i miei sentimenti