VI PRESENTIAMO IL NUOVO SINGOLO DI POLAAR!

Un silenzio dorato che si esprime in forme artistiche: GOLDEN SILENCE (etichetta LEVEL UP DISCHI, distribuzione AMUSE) è il nuovo singolo e clip firmato da PØLAAR coniuga pop, elettronica e tutte le virtù visive del video firmato da ELEONORA ROARO, in un contesto di eleganza e ritmo.

GOLDEN SILENCE è il secondo singolo di PØLAAR e la prima composizione del duo Novati/Morsero. Riflette un naturale crescendo di emozioni, in cui l’idea di un primordiale silenzio, inteso come forma di raccoglimento e di confronto con se stessi, si apre all’universo con un’esplosione di suoni che rielaborano la loro naturalezza attraverso la loro genesi sintetica ed elettronica.

PØLAAR nasce dalle esperienze di bluEsForCE prod. (aka WILLIAM NOVATI: producer/musicista/sound engineer) e IN.VISIBLE (aka ANDREA MORSERO: songwriter/DJ/performer), unitisi nell’intento di cogliere l’attimo artistico nella sua immediatezza e spontaneità e renderlo cristallino ed eterno come i ghiacci perenni.

Si alimenta della forte esigenza di navigare le distanze, percorrerle e raccontarle in un viaggio sospeso, senza mete tangibili, dove gli elementi della natura e la musica si ridisegnano in una fotografia più grande, inquadrata dalla sintesi elettronica.

PØLAAR è un progetto aperto alle contaminazioni e alle informazioni derivanti dall’incontro con altre forme di espressione artistica (grafica, visual, produzione audio e video) per creare un polo produttivo snello, dinamico e con una personalità ben definita.

Per l’uscita del singolo GOLDEN SILENCE ELEONORA ROARO realizza il suo primo videoclip, concepito come una delicata trascrizione dello stato d’animo dei due PØLAAR al momento della nascita della loro unione artistica in cui, a causa del lockdown, non potevano incontrarsi fisicamente. Nel video i due musicisti sono nello stesso luogo, ma in momenti diversi. L’incontro avviene attraverso lo scambio di idee, la condivisione di esperienze e la curiosità di sperimentare nuove rotte sonore in un periodo storico che ci ha privato di alcune certezze ma che, nel contempo, arricchisce la nostra anima e decisione di percorrere territori inesplorati. Intimità, eleganza, fragilità e forza che si incontrano nella narrazione visuale di Roaro: impeccabile e sincera