KAYLA TRILLGORE, SENZA PAURA DI ESSERE DIVERSA!

– Diamo il benvenuto a Kayla Trillgore tra gli amici di Exclusive Magazine, come stai?

Sto cercando di riempire le mie giornate di cose che mi fanno stare bene, quindi diciamo che sto bene.

– Hai definito la tua musica come un’orgia esoterica tra sonorità elettroniche, witch house e trap metal, spiegaci meglio cosa vuol dire!
Con questa definizione cerco di descrivere il mio immaginario e il mio cosiddetto “tono di voce”, così come il fatto che non credo di rientrare in un genere ben definito e va bene così.
Quando mi chiedono che genere faccio immagino un amplesso tra più personalità, sfumature, mosse da ciò che mi guida anche nella vita di ogni giorno, pura energia, Magick, che è alla base delle ideologie esoteriche.

– Il tuo ultimo singolo è uscito da poco, parlacene un po’
“Questa è benzina” parla di un percorso che mi ha portata ad allontanarmi da un approccio tossico alla musica e alla creatività. Ho deciso di prendere tutto ciò che era plastica nella mia vita e darle fuoco, tornare a fare solo quello che mi piace in primis perché mi fa stare bene e da qualcosa agli altri. Non mi interessa essere un personaggio o plasmare ciò che faccio per renderlo più digeribile.

– Il tuo obiettivo per il 2021 è…
Poter portare avanti i miei progetti per quanto riguarda la musica, il disegno e la crescita personale.
Magari chiudere un disco, chi sa.

– Se avessi a disposizione 3 artisti del movimento urban per un featuring, chi sceglieresti?
Subsonica (sono urban nel senso più bello che mi viene in mente), 
Sorrowland,
Blanco

– Il tuo sogno è…

Vivere nella realtà.

– Saluta chi vuoi! 
Saluto Satana che mi guarda da Casa, ciao amo! <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *