Gue e Marra

Il 2016 è stato uno degli anni più importanti per la scena italiana, oltre alle conferme della ormai ex nuova scuola abbiamo avuto un joint album di due pesi massimi.

Stiamo parlando del cult “Santeria” di Guè Pequeno e Marracash.

A Gennaio arriva l’annuncio dei due membri della Dogo Gang che sono in giro per il mondo per la creazione di un loro album creando nei fan una vera e propria ondata di stupore e attesa e cosi dopo qualche mese, più precisamente a Giugno, anticipato da un mixtape in cui trovavamo tutte le loro vecchie collaborazioni, arriva “Santeria”.

Un album cinematografico, dove all’interno troviamo tutto il passato e le passioni che li accomuna.

All’interno del disco, nel brano “Purdì” ci sono dei chiari riferimenti a Fedez, in risposta alle critiche fatte dal ex giudice di X-Factor ad alcune figure dell’industria musicale come Paola Zukar, manager di Marracash e Fibra nel brano del 2014 “Veleno per Topic”.

Ma siamo solo alla punta di questo iceberg mediatico che si sta per abbattere sulla scena, infatti nell’autunno del 2016 Fedez annuncia l’arrivo del suo joint album con l’ex socio J-Ax intitolato “Comunisti Col Rolex” con l’uscita fissata per Gennaio 2017.

Dieci giorni circa prima della pubblicazione a Milano si è tenuta la Fashion Week, l’evento in cui i più grandi brand presentano i nuovi capi alla città con diverse sfilate invitando i migliori nomi del jet-set e per un caso alla sfilata di Moschino uno di fronte all’altro si sono trovati Fedez e Marracash; la serata sembrava essere andata più che bene ma la mattina seguente il rapper di NewTopia pubblica delle Instagram stories in cui attacca non solo Marracash ma anche il socio Guè Pequeno dichiarando che i due nelle interviste parlano sempre di loro se no non riescono a vendere, che ha insultato pesantemente il rapper di Barona faccia a faccia e vantandosi dei diversi sold out nel loro tour dei palazzetti. 

La risposta non si è fatta attendere, Marracash dopo alcune ore pubblica a sua volta delle stories criticando Fedez e smentendo le sue dichiarazioni in quanto lui non avrebbe manco avuto il coraggio di guardarlo in faccia e al termine dell’evento se ne sarebbe andato di corsa per non incrociarlo accompagnato dal suo bodyguard.

Stesso discorso per Guè Pequeno che entra a gamba tesa nel discorso postando un paio di video mentre si trova in vacanza in cui scimmiotta Fedez imitando la sua voce e mandandolo a quel paese.

Il fatto diventa virale, attirando l’interesse di tutti i vari tipi di stampa e sopratutto di vari colleghi come Salmo, Coez, Gemitaiz e molti altri che pubblicano le loro parodie come insulto per l’ormai ex rapper. La faida continua anche nei rispettivi tour, durante i vari live entrambe le coppie in precisi momenti scherniscono i rivali ricreando delle gag comiche facendo impazzire i propri fan.

La situazione sembra essersi calmata in due rispettivi momenti: il primo quando Guè Pequeno sale sul palco della data finale del tour di J-Ax e Fedez a San Siro, seguita poi dalla rottura del duo di NewTopia e dalla riappacificazione di Ax con Marracash poco prima della pubblicazione di “Persona”.

Sicuramente da questo scontro hanno beneficiato tutti i partecipanti creando un vero e proprio divario nel pubblico quasi obbligandolo a schierarsi e attualmente sembra tutta acqua passata. Ad oggi, alla fine del 2020, voi avete ancora una fazione in cui stare?

Articolo a cura di Alessandro Soccini!