ZAME, QUANDO LA MASCHERINA NON ERA UN OPTIONAL DELL’OUTFIT!

Diamo il benvenuto tra gli amici di Exclusive Magazine a Zame. Come va?

Ciao a tutti 🤟🏻. Sto lavorando a nuovi contenuti!!

– E’ appena uscito il tuo nuovo disco “Cozygang Vol.1”, parlacene un pò…

Vai su spotify, cerca Zame, ascolta il disco e goditi il viaggio. “Cozygang vol.1” è la storia di chi vuole arrivare in alto, di chi fa arte per esigenza, per chi si sveglia pensando al suo obiettivo.

– Dal titolo sembra che sia solo il primo capitolo di un’inaspettata scelta artistica, abbiamo mirato bene?

Vado dove mi porta il mio cammino, per ora non c’è l’esigenza di una seconda parte, dato che la prima racchiude tante sfaccettature di quello che sono ora. Una seconda parte dovrebbe narrare un’ incoerenza o un’evoluzione rispetto alla prima. Ora voglio esplorare nuovi colori.

– L’album è stato preceduto da tantissimi singoli che hanno riscosso un buon successo, cosa ti auguri dopo questo album?

Mi auguro di arrivare al più presto ad avere la visibilità che merito, affinché il mio messaggio possa arrivare a chiunque. Voglio influenzare i giovani, positivamente, voglio dirgli di credere nella propria visione e di sognare, esagerare, ribellarsi.

– Ti conosciamo come il rapper con la mascherina, ancor prima del Covid-19, possiamo dire che puoi essere un precursore?

Al 100% . Ormai credo di aver anticipato un bel po’ di tendenze, la cosa non mi spaventa, sono sempre in evoluzione e sono senza limiti.


– Il sogno di Zame è…

Collaborare in una capsule con Off-White.

– Un grande in bocca a lupo per il tuo album e un immenso grazie per la disponibilità da parte di tutta la nostra redazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *