T.ACCA.C
– Diamo il benvenuto tra gli amici di Exclusive Magazine a T.acca.C, come stai e che momento artistico è per te?
– Salve a voi amici di exclusive magazine, è un piacere essere qui per me, qui va alla grande, anche se artisticamente è un periodo un po’ particolare, forse posso definirlo un po’ strano, ma è il periodo in cui sto notando una bella crescita a livello artistico, insieme al mio team stiamo lavorando a tante cose belle e le persone stanno iniziando ad accorgersene, è sempre più di esse inizia a seguirmi e a interessarsi a ciò che faccio.

– Arrivi da Napoli e quindi sai benissimo che emergere dal Sud è sempre come vincere due volte, lo stai provando sulla tua pelle?
– Napoli è la città più bella del mondo, ma resta comunque difficile farcela, e non parlo solo in ambito musicale, ma sotto vari punti di vista tra cui quello lavorativo, quindi potrei dire si, farcela qui è come vincere due volte,  la fame di successo è il doppio, così come lo sforzo che ci vuole nel riuscirci.

– Il lockdown finalmente è terminato e tutto sembra essere tornato alla normalità, come ti sei rapportato con questo strano periodo?
– è stato un periodo molto strano, sai passare da stare tutto il giorno in giro tra lavoro e amici, a essere chiusi in casa H24, è stata una bella batosta penso che molti siano impazziti ahaha.. ma quel tempo non è stato di certo tempo buttato, penso che abbia fatto bene perdere tutta la libertà da un giorno all altro, ci ha dato modo di fare quello che magari volevamo fare da tempo e non avevamo il tempo, abbiamo avuto modo di riflettere su noi stessi, e sopratutto ci ha fatto dare valore a cose che prima davamo per scontate, come ad esempio una cena con amici o una chiacchierata.

– Il sogno di T.acca.C è….
– Il mio sogno è quello di emergere, è quello di avere finalmente un posto tra quelli che contano, avere una voce, voglio poter dire “guarda ce L ho fatta”, in modo da essere un esempio anche per tante altre persone che vengono dal nulla come me e che hanno perso una speranza, io voglio essere quella speranza, e quella forza che serve al giorno d’oggi per andare avanti.

– Se dovessi scegliere 3 produzioni di produttori Italiani per un tuo progetto, chi sceglieresti?
– Beh come primo nome ti dico Sick Luke, lo ritengo uno dei produttori più forti italiani, tanta roba. Poi mi piacerebbe collaborare con Night Skinny, altro portento della musica italiana, spara bombe come non ci fosse un domani, infine mi piacerebbe essere prodotto da Nicola Siciliano, penso che collaborare con lui sia una gran bella cosa, lo ritengo molto ingamba, sicuramente può uscire qualcosa di molto forte, e potrebbe darmi belle diritte.


– Grazie ancora per la disponibilità, un grande in bocca a lupo per i tuoi progetti futuri da parte di tutta la nostra redazione! 
– Sono io a ringraziarvi per la vostra disponibilità e simpatia, sicuramente ci ribeccheremo, un abbraccio T.acca.C