ill papa

– Diamo il benvenuto tra gli amici di Exclusive Magazine a Ill Papa, come stai e che momento artistico è per te?

Ciao ragazzi, sto abbastanza bene, artisticamente è un momento molto particolare per me. Sono appena uscito dopo 8 mesi di “letargo” che mi ha fatto maturare e crescere sia come artista che come persona, mi sento molto più forte e pronto rispetto a prima.


– Finalmente l’Italia si sblocca e sembrerebbe anche se minimamente esserci l’intenzione di tornare alla normalità con piccoli live, come stai vivendo questo momento?

 Questo momento non l’ho vissuto  malissimo, ne ho approfittato per pensare a ciò che avrei davvero voluto  dire con la musica, sul piano dei live,  non essendo un “big” con una realtà già consolidata e attiva non ne ho risentito particolarmente.
Non avevo nessun live in programma ma spero che la musica riprenda a vibrare il prima possibile. E io sono pronto per questo.


– E’ da poco uscito il tuo singolo, parlaci un pò di questa novità assoluta!

Questo singolo è stato partorito in modo molto particolare, ho cercato di fare qualcosa di diverso rispetto a ciò che avevo precedentemente prodotto, ho provato a tirare fuori il lato più ironico di me,  senza scadere nello “stupido” , si possono dire cose importanti anche con leggerezza, giocando con le parole.
La canzone prova a fotografare quanto ora le persone diano priorità ai beni materiali piuttosto che  gli affetti personali.
Non è stato facile misurarmi con un linguaggio nuovo ma sono soddisfatto !


– Tra 10 anni parleremo di Ill Papa come…

Tra 10 anni spero si parlerà di me in modo positivo, e soprattutto spero di aver raggiunto i miei obbiettivi. Vorrei diventare un esempio per i ragazzi della mia generazione, vorrei fargli capire che con determinazione e costanza le persone possono arrivare dove vogliono questo è il mio messaggio.


– In questa quarantena hai avuto modo di essere produttivo artisticamente parlando?

Questa quarantena mi ha fatto abbastanza riflettere. Musicalmente sono stato inattivo, ma ripeto, ne ho approfittato molto per crescere come persona, guardarmi dentro, interrogarmi su cosa voglio davvero, come raggiungerlo e  con che linguaggio. È un aspetto del mio percorso artistico importante e costruttivo anche questo, a volte serve fermarsi per capire a che punto si è, fare l’inventario delle risorse e  prendere meglio la mira.

– Se dovessi scegliere 3 featuring per un tuo album sarebbero…

Marracash, Tedua, Ghali


– Ti ringraziamo per la disponibilità con un forte in bocca a lupo per i tuoi prossimi progetti da parte di tutta la redazione di Exclusive Magazine!