Una caduta praticamente indolore: nella nona giornata di ritorno di serie A Milano cede sul parquet di Pistoia.

Sorpresa a Pistoia, dove la The Flexx batte l’EA7 Milano con il punteggio di 85-74. Per i campioni d’Italia si tratta della quarta sconfitta di questa regular season, ma il margine su Venezia seconda in classifica è ancora di otto punti. Per i toscani, invece, il successo vale il -2 rispetto dalla zona playoff. Dai blocchi di partenza esce meglio l’Olimpia che con il canestro di Raduljica si porta sull’1-4 dopo tre minuti. I padroni di casa non mollano, tornano avanti già al termine del primo periodo, chiuso sul 22-20, poi toccano il +6 (31-25) con l’esordiente Jenkins, quindi anche il +8 (40-32) con la schiacciata in contropiede di Petteway. Milano torna sotto prima dell’intervallo (42-40) e pareggia in avvio di terza frazione (44-44), ma la solidità di Boothe consente a Pistoia di accumulare sette punti di margine (60-53) al 30?. Due parziali di 7-0, il primo ad opera dell’EA7 per il pareggio a quota 60, il secondo della The Flexx per il 67-60, danno il via all’ultimo periodo nel quale i padroni di casa toccano anche il +9 sul 72-63 e il +10 sul 78-68. Nel finale Milano, che tira male da tre (22.7% la percentuale complessiva), non riesce ad andare oltre il -6 e Pistoia può festeggiare. “Posso solo fare i complimenti a Pistoia – è il commento di coach Repesa -, hanno giocato bene creando una atmosfera notevole. Abbiamo un roster ridotto e alla quarta partita in otto giorni non potevo chiedere di più. Siamo in difficoltà, oggi Kalnietis si è fatto male di nuovo, ma restiamo uniti consapevoli delle difficoltà. La fine dell’Eurolega può aiutaci a recuperare energia anche perché nel finale eravamo cotti e non segnavamo mai da tre su tiri aperti. Il nervosismo è il prodotto della stanchezza”.

THE FLEXX PISTOIA-EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 85-74
(22-20, 42-40, 60-53)
PISTOIA: Petteway 14, Okereafor, Antonutti 15, Solazzi, Lombardi, Crosariol 14, Magro 8, Jenkins 11, Moore 11, Boothe 12. Allenatore: Esposito.
MILANO: McLean 11, Hickman 13, Kalnietis 8, Raduljica 6, Macvan 10, Pascolo 4, Aromando ne, Toffali ne, Tarczewski 5, Cinciarini 11, Abass 6. Allenatore: Repesa.
ARBITRI: Sabetta-Morelli-Vicino.