Puglia
Torna la rubrica dedicata al basket di Puglia a cura di G.Tedone

Anche questa settimana ritorna l’appuntamento con la rubrica dedicata al basket pugliese per tutti gli appassionati della palla a spicchi.

Iniziamo con la serie B dove nella ventiquattresima giornata di campionato sono arrivate una vittoria e tre sconfitte per le compagini pugliesi impegnati nel girone D. Vince e consolida il secondo posto il Lions Basket Bisceglie che espugna il PalaCastrum di Giulianova battendo i padroni di casa dell’Etomilu Giulianova. Il match inizia con una partenza sprint dei padroni di casa grazie ai canestri dell’ex di turno Riccardo Bartolozzi e sfruttando le pessime percentuali di 2/9 dal tiro e le quattro perse da parte degli ospiti nel giro di sei minuti, e così Giulianova ne approfitta per portarsi sul 18-7.

Nel secondo quarto i biscegliesi rialzano la testa mettendo a segno due triple consecutive prima con Enzo Cena e poi con Alessandro Potì che costringono coach Francani a chiamare il time out. Dopo il minuto di sospensione continua il botta e risposta da entrambe le squadre fino a giungere all’intervallo sul punteggio di 30-28.

Nella ripresa il Lions Bisceglie è in grado prima di impattare il parziale e poi di passare per la prima volta in vantaggio fino a giungere alla sirena finale controllando il vantaggio accumulato dal terzo periodo in poi e portando a casa un’importante vittoria. Il punteggio finale è di 51-61. Perde in casa l’Allianz Pazienza Cestistica San Severo contro la capolista del girone la Poderosa Montegranaro, la partita è molto combattuta dal primo fino al quarantesimo minuto ma alla fine prevale la forza della prima della classe con il punteggio finale di 60-65.

L’altra sfida Puglia-Marche se l’aggiudica la Gondelgas Pallacanestro Senigallia che riesce ad espugnare il PalaMazzola di Taranto battendo i padroni di casa della Pu.Ma. Trading Taranto. Anche questa sfida è stata decisa nei minuti finali nonostante le ottime prove da parte dei tarantini che hanno portato tre giocatori in doppia cifra(Procacci 20, Laquintana e Chacig 13) ma nulla hanno potuto contro uno strepitoso Caverni che con i 20 punti finali ha trascinato la squadra marchigiana alla conquista dell’intera posta palio.

Esce sconfitta con qualche rammarico la Quarta Caffè Monteroni in casa contro la Sicoma ValdiCeppo Perugia nonostante una partita giocata con grande cuore e un’ottima prestazione di Simone Zanotti(32 punti a referto) i quali non sono serviti ad evitare la sconfitta finale. Adesso per la squadra salentina sono poche le speranze di rimanere in serie B.

Per quanto riguarda la serie C Silver dove nel recupero della 10°giornata non disputata e spostata all’ultima giornata per il recupero del turno non disputato a causa della neve, ci sono stati i verdetti finali per quanto riguarda le squadre che disputeranno i play-off e i play-out e le due squadre che hanno ottenuto la salvezza diretta.

Vincono la Valentino Castellaneta che al PalaTifo con la presenza di circa 400 tifosi batte la Tecnoswitch Ruvo con il punteggio finale di 86-75, la partita si è decisa negli ultimi minuti del quarto periodo; c’è molto rammarico per la squadra ruvese perché se avesse conquistato i 2 punti avrebbe partecipato ai play-off(non è stato raggiunto l’obiettivo di inizio stagione e ha conquistato una salvezza diretta).

L’altra squadra che ha ottenuto la salvezza diretta è la Libertas Altamura che è riuscita ad espugnare il palazzetto di Francavilla battendo i padroni di casa(Basket Francavilla),.

Le altre vittorie di giornata sono arrivate dal Mola New Basket contro l’Action Now Monopoli; dalla capolista Udas Cerignola in trasferta contro l’Angel Manfredonia, dalla Sunshine Vieste che espugna il Paladi Leo di Cerignola battendo i padroni dell’Olimpica; la Cestistica Ostuni si aggiudica il big match di giornata contro la Nuova Pallacanestro Nardò; le ultime due vittorie interne sono arrivate dalla Nuova Pallacanestro Ceglie contro la Diamond Foggia e dalla Valle D’Itria Martina Franca contro l’Adria Bari.

I seguenti verdetti sono: l’Udas Cerignola(direttamente alla fase interregionale), gli accoppiamenti dei play-off sono i seguenti: Nardò-Olimpica Cerignola, Ostuni-Monopoli, Ceglie-Mola e Manfredonia- Francavilla.

I play-out saranno disputati da: Foggia- Martina e Vieste-Castellaneta e retrocede direttamente in serie D l’Adria Bari.