Neanche il tempo di godersi la vittoria con Siena ed è già ora di riscendere in campo per la Unicusano Virtus Roma che domani sera, ore 20.30, sarà di scena a Ferentino sul campo della FMC per il recupero della 14^ giornata di Serie A2 Citroën girone Ovest.

Queste le parole di coach Fabio Corbani alla vigilia del match: «Abbiamo già dimostrato di poter fare anche in trasferta una partita intensa e consistente per 40’ come ieri, penso ad esempio alla gara a Legnano. Ma in realtà anche a Rieti abbiamo saputo dare il giusto piglio alla partita nei primi minuti, prima di buttare tutto via con delle cattive scelte offensive. Quindi abbiamo nella testa e nelle nostre capacità questo tipo di gara, il discorso è che in trasferta dobbiamo gestire meglio le situazioni offensive e stare attenti a non prendere break che ci capita di concedere anche in casa, perché poi diventa molto più difficile riuscire a riprendere il filo della partita più volte come ci è accaduto ad esempio con Siena. Ferentino ha un giorno in più di riposo ma non credo cambi molto, devo però ripetermi e far notare l’estrema anomalia di un campionato che ci porta a giocare partite così ravvicinate contro avversari che non avranno avuto i nostri stessi impegni e che ci fa disputare, a noi come ad altre squadre, l’ultima partita utile per la qualificazione alla Coppa Italia dopo aver già giocato la prima del girone di ritorno. Ferentino è una squadra costruita per obiettivi importanti, con giocatori di grande qualità e molto esperti, insomma una squadra costruita per vincere. Ciò non toglie che, pur con un progetto di costruzione di squadra diverso, anche noi vogliamo scendere in campo tutte le volte per portare a casa i due punti, con tutto il rispetto delle nostre avversarie, e lunedì non sarà diverso».