Marracash Fedez

Questo mese doveva essere quello del grande ritorno di Fedez, che effettivamente c’è stato, ma le luci dei riflettori sono finite tutte su Marracash. Il rapper di Barona è tornato in grande stile grazie al suo capolavoro “Noi, Loro, Gli Altri” e lo ha fatto andando probabilmente a oscurare l’uscita di “Disumano” del suo collega. I due dischi sono usciti a una sola settimana di distanza, ma quello di Marracash visto anche l’effetto sorpresa è riuscito sin da subito a dominare in tutte le classifiche. Sarà stata una scelta casuale quella di farlo uscire proprio adesso? Non è infatti un mistero che i rapporti tra i due artisti siano tutt’altro che idilliaci e infatti anche all’interno del nuovo progetto troviamo diverse frecciatine ai danni dell’artista torinese. Nella traccia “Cosplayer” infatti Marracash dice: “Dal bondo patriota, sui social si prodiga per noi ma in realtà è il più merda come il patriota in The Boys”. Un chiaro riferimento ovviamente a Fedez, che è stato attaccato almeno in un un altro paio di versi come ad esempio questo: “Dio mi salvi dalle commedie, dai cosplayer. Da chi sposa la causa solo quando gli conviene…”. Il dissing è stato poi confermato dal diretto interessato all’interno di una intervista: “Non è una cosa personale. Io e lui abbiamo visioni della vita opposte e antitetiche. Lui rappresenta quelli che si impegnano oggi per una cosa e domani per un’altra senza avere credibilità, senza conoscere il problema. Io posso parlare di galera perché conosco chi ci è andato. Elodie può parlare di gay perché lo sono persone della sua famiglia…”. Proprio queste affermazioni hanno poi indignato Fedez che ha risposto in questo modo: “Dispiace leggere da una persona come Marracash che reputo intelligente e sensibile una frase così. Non conosci le storie dei membri della mia famiglia, ma non è questo il punto che mi stranisce della tua affermazione. Spesso io e Elodie ci siamo spesi per le medesime battaglie e ho sempre apprezzato quello che ha fatto. Esistono migliaia di attivisti in Italia che portano avanti ogni giorno battaglie per i diritti civili senza rientrare personalmente in una delle categorie per le quali combattono. Io credo sia così che si ottengono delle conquiste, quando il problema di una minoranza diventa un problema da risolvere per tutti”. Al di là di questi dibattiti che vanno all’infuori della musica sicuramente il nuovo album di Marracash ha colpito in qualche modo anche Fedez, che invece all’interno del suo “Disumano” non ha inserito alcun riferimento al rapper di Barona. A livello di numeri “Noi, Loro, Gli Altri” possiamo trovarlo ancora al top delle classifiche sia degli album che delle singole tracce, mentre al momento il disco di Fedez fatica ancora a carburare. Il marito della Ferragni ha utilizzato infatti uno stile piuttosto differente, puntando più su un suono vicino alla techno e meno Hip-Hop sicuramente rispetto al suo collega. Il nuovo progetto di Marracash ha colpito invece per la profondità dei testi e per la varietà del suono, con l’inserimento di basi culto come quella di “Infinity 2008” e “Gli Angeli” di Vasco Rossi e altri campionamenti vari ad arricchire il progetto. Secondo voi dunque ce la farà Fedez a rimontare su Marracash? Le tracce top di Disumano sono sicuramente “Chiamami per Nome” feat. Francesca Michielin, finalista all’ultimo festival di Sanremo, ma anche “Vecchio” con la collaborazione di Dargen D’Amico è un’altra canzone meritevole di essere ascoltata. I testi invece trattano sia tematiche relative all’esperienze personali dell’artista, ma anche a questioni di tipo politico come ci ha già abituato attraverso i suoi interventi suoi social. Da segnalare anche una piccola frecciatina a J-Ax nella canzone “Stupido Stupido”, nel quale Fedez dice: “Pensavamo di essere amici come ai tempi J-Ax”. I due che insieme avevano riscosso molto successo con il disco “Comunisti col Rolex” e diversi singoli, ma successivamente le loro strade si sono definitivamente separate. Marracash ha risposto suddividendo di fatti il disco in tre parti. La prima riguardante le persone a lui più care e lo ha fatto raccontando anche della sua storia con Elodie, la seconda dedicata ai suoi colleghi rapper e alla società e l’ultima parte dedicata a tutti gli altri, con anche una bella skit di Fabri Fibra. Voi cosa ne pensate di questi due dischi e secondo voi quello di Marracash è davvero così superiore a quello di Fedez?

Articolo a cura di Giovanni Paciotta!