OVERTURE, L’INTERVISTA E IL VIDEO IN ANTEPRIMA!

Benvenuti Overture e grazie del tempo che ci avete concesso per rispondere alle nostre domande.
Partiamo da un quesito  che sicuramente ci porterà a conoscere qualche retroscena divertente : come mai questa scelta di nome?

Ciao a tutti e grazie alla redazione di exclusive Magazine per lo spazio dedicatoci. Inizialmente i nomi che avevamo nella nostra lizza erano tre “overture” / “giovani pistole” (scartato quasi subito) o “nice guys”. La scelta finale è arrivata quasi in maniera naturale quando, nei primi mesi della nostra band ,in vista del compleanno del nostro chitarrista Andrea decidiamo di fare un piccolo concerto in casa sua per gli invitati alla festa. Alcuni degli invitati sapevano che avevamo in mente tra gli altri nomi anche quello “overture”, mentre noi eravamo in camera di Andrea,  backstage d’eccezione, in attesa dell’inizio dalla sala parte il grido “overture,overture,overture” la cosa ci è parsa quasi come un segno del destino e di conseguenza abbiamo deciso in quel preciso momento che il nome ufficiale sarebbe stato quello, il resto è storia.

Il nome “nice guys” è stato depennato perché poteva precludere l’ inserimento di una figura femminile in futuro ?

2)In realtà la motivazione non era questa ma riflettendoci bene questa domanda ci ha portato alla coscienza un ulteriore buon motivo che conferma la nostra scelta finale. I nostri motivi erano più legati al fatto che il nome “nice guys” portava con sè una sorta di  stereotipo da boyband classica e poteva relegarci  in un panorama musicale molto vicino alla musica con testi scritti in inglese.“Overture” invece, pur non essendo un nome totalmente italiano, rappresenta a pieno quella nostra missione di  voler abbracciare più generi  e  questo nickame ha  nella sua dicitura presente quel senso di apertura che tanto ci sta a cuore

Partendo dal 2018 arrivando al 2021 ci date avvenimenti che vi hanno contraddistinto per ogni anno ?


Vi mettiamo insieme 2018 e 2019 in quanto sono stati due anni di assestamento con cambi di formazione dove ancora cercavamo il nostro equilibrio. siamo comunque  riusciti in questi due anni   a toglierci qualche soddisfazione culminata con il nostro inserimento  con il brano  “ fiume in piena” nella compilation di rockit. 
Nel 2020 con l’ arrivo di Giacomo Pisani il nostro batterista odierno la nostra band  ha davvero sancito la data della sua nascita ufficiale e relativa ascesa anche se ovviamente non rinneghiamo ciò che c’ è stato prima. 
2020 che è stato sicuramente caratterizzato dal raggiungimento della finale del “Primo Maggio Nex” e  il superamento delle selezioni di  Xfactor. 
2021, è tutto incentrato sul nostro ultimo singolo “baricentro” e essendo ancora all’inizio il meglio speriamo che debba ancora arrivare  


Proprio parlando  di “baricentro”, come nasce e cosa spinge a creare una canzone così “fuori dagli schemi”  ?

Baricentro nasce in sala prove quasi in maniera naturale e essendo uscito  fin da subito  qualcosa di veramente d’impatto  abbiamo deciso  di andare a registrarlo al volo  al “Noize Hills Record” la versione definitiva. La nostra musica in generale, anche senza fermarsi solamente a baricentro,  nasce dall’esigenza di trovare una  nostra identità musicale  unendo i modi di sentire e vedere la musica di quattro persone che hanno esperienze di vita diverse. Siamo consci dei rischi che questa scelta può portare ma il nostro baricentro e obiettivo principe e primario  è fare musica e farla bene, speriamo che chi sia intorno a noi capisca questa nostro intento e ci supporti sempre di più

Parlando di musica live avete in mente qualche strategia per non rimanere comunque fermi sulla musica suonata data la situazione di staticità che intercorre causa covid ?

Si, dal momento che non si può suonare di persona quello che cerchermo di fare  a breve termine è creare delle live session in streaming dove  canteremo il nostro repertorio. L’ obbiettio  è riuscire a  far vedere che, nonostante tutto, noi siamo più che carichi e non aspettiamo altro che la musica possa nuovamente essere suonata con un pubblico sotto al palco.

Salutate e ringraziate tutti coloro che volete salutare e ringraziare dicendo esattamente il contrario di quello che pensate
 
Addio a nessuno! Speriamo di non rivedervi più, sopratutto in un evento musicale e che questa situazione duri per sempre!
 
Intanto godetevi l’anteprima del video ufficiale!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *