IVAN GRANATINO E CLEMENTINO, DINERO PER TODOS!

L’intervista divisa è divisa in due parti e la prima è proprio tratta dalla conversazione con Ivan Granatino!

Come é stato collaborare con Clementino?

Clementino è un mix di energia, professionalità e cuore e forse proprio per questo è fantastico lavorare con lui. Non ti annoi mai. 

Questo rapporto di amicizia é nato grazie alla musica?

Ovviamente si, ci siamo scoperti diversi anni fa e ci siamo piaciuti da subito.

2Il senso della canzone Dinero é quello di un mondo che é governato dal Dio denaro? 

Purtroppo la realtà è questa oggi, come dice il testo: “ qui comanda Dinero conta sulo chi tene oro prete e contante ……” In questo momento sicuramente più che mai la forma in molti casi conta di più che la sostanza e con Dinero vogliamo proprio attenzionare sull’esatto contrario. 

La produzione di Massimo D’Ambra vi ha aiutato nella realizzazione di questo pezzo?

Massimo riesce sempre a mettere sempre quel pizzico in più che completa un progetto nella sua totalità. Lui ha intuito e tecnica perché è al passo coi tempi con la professionalità di un musicista professionista.

Anche in questo brano vediamo quanto sia importante per te la contaminazione musicale, quanto conta questo aspetto nella tua musica?

Per me da sempre e’ tutto. Come dico sempre per me la musica non è contenuta in cliché ma la musica è musica punto. Mi considero da sempre un cantante urban e adoro sperimentare e unire generi. Da sempre.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Sto ultimando questo nuovo progetto discografico dove la musica come sempre sarà al centro di tutto e dopo le logiche di mercato o di numeri. Sarà un disco che viene dalla consapevolezza di chi sono e dove voglio andare con amici artisti che mi accompagneranno in questo viaggio: Un giro dentro la musica.

Ora passiamo a Clementino!

Come é nata la canzone Dinero?

Dinero prima si chiamava Muovete Fra….venne Ivan da me e mi fece ascoltare il pezzo scritto da lui e Sergio Viola (in arte Donati) ed ascoltandolo e scrivendo le mie strofe gli dissi proprio che Dinero era il titolo più giusto perché ad oggi è il motore del mondo.

Il tuo solito extrabeat mostruoso colpisce sempre i veri fan del rap, ti manca farcelo ascoltare in live? 

Questo è un brano che vuol far riflettere perché deve essere ascoltato ma è anche un brano che va ascoltato “a palla” e ballato ed invito tutti a farlo anche nelle proprie case o da soli o in auto. Per il live dobbiamo ahimè tutti aspettare e speriamo che non sia ancora troppo lunga.

Vi siete divertiti durante le riprese del videoclip?

Un sacco……c’era la voglia di stare insieme seppur con tutte le precauzioni del caso. Location fighissima.

Siete due artisti che hanno fatto moltissima gavetta, quanto é importante per essere maturi a livello artistico fare prima delle esperienze?

Qualche accenno anche a questo aspetto c’è nel brano. Secondo me la cosa che più stimolante è arrivare in vetta ogni volta e non stare in vetta…quello che ti sudi ha un sapore tutto diverso ed oggi si “brucia” tutto troppo in fretta.

Quali sono i tuoi progetti futuri? Hai qualcos’altro da regalare ai tuoi fan a breve?

Sto assemblando, tagliando, cucendo e costruendo il mio nuovo album che sarà pronto a breve. Nel frattempo mi godo l’avventura con Ivan.

Intervista a cura di Francesco Amato!