francesco da vinci

– Diamo il benvenuto tra gli amici di Exclusive Magazine a Francesco Da Vinci, come stai e che momento artistico è per te?

Ciao a tutti gli amici di exclusive magazine, inizio dal dire che questo è un momento difficile per ogni artista, personalmente sto cercando di costruire un progetto a lunga durata, vengo da una lunga gavetta e sto cercando di costruire il mio futuro passo dopo passo. Nell’ultimo periodo ho pubblicato 4 singoli nell’arco di 2 mesi, il motivo principale è dovuto al fatto che sono stato fermo un’anno per motivi contrattuali e ho sofferto tanto, la musica va condivisa e sono del parere che non c’è tempo nè periodo giusto per decidere quando e come uscire.

– E’ appena uscito il tuo nuovo singolo “Baby c’est la vie” in collaborazione con Marco Calone, parlaci un pò di com’è nata questa collaborazione…

Marco è un bravissimo ragazzo, umile e rispettoso allo stesso modo, oltre ad essere un grande artista, ci siamo sentiti tramite social e da lì ci siamo incontrati in studio. Ha ascoltato questo brano che scrissi nel periodo di lockdown è rimase colpito fin da subito, gli proposi di cantare quel ritornello e così abbiamo condiviso “baby c’est la vie” che sta totalizzando numeri pazzeschi, è stata per 6 giorni di fila nei primi posti in tendenza youtube.

– La tua partecipazione a The Voice ha di sicuro strabiliato sia Napoli che l’Italia intera, raccontaci di quella bella esperienza…

The voice è stata un’esperienza bellissima ma in primis significativa per me e per la mia carriera artistica, ho avuto modo di confrontarmi con tanti talenti e di sfidare me stesso, mi sono messo alla prova e devo dire che è stato stimolante.

– Il featuring con Gue Pequeno uscirà?

Spero che Gue non si sia dimenticato, scherzi a parte Gue è l’istituzione del rap game Italiano, sto aspettando sempre una sua strofa, il giorno che uscirà e se uscirà faremo il panico.

– Il nuovo progetto di Gigi D’Alessio ha unito tutta la Napoli Urban, noi ci siamo permessi di inserirti tra i grandi esclusi, è stata una scelta artistica?

Sarà stata una scelta artistica come saranno state tante dinamiche che hanno portato Gigi a scegliere gli artisti all’interno del progetto. Logicamente a chi non avrebbe fatto piacere partecipare nell’album di un’artista che ha scritto la storia della nostra città?! Devo dire comunque che l’idea è fortissima, i suoi successi passati, contaminati dalla scena urbana attuale sono diventate da subito virali. Ho preferito qualcuno più dell’altro ma questo resta comunque  un mio pensiero.
“Gigi spero un giorno di avere l’onore di cantare una canzone con te”.

– Se dovessi scegliere 3 featuring per il tuo prossimo progetto chi sceglieresti?
Gue Pequeno, Random, Elodie

– Grazie per la disponibilità, un grosso in bocca a lupo per i tuoi futuri progetti per il tuo nuovo singolo!

Grazie a voi e crepi il lupo, sempre!