ROD’S ROYCE, UNA CARRIERA SU DUE MONDI PARALLELI!

– Diamo il benvenuto tra gli amici di Exclusive Magazine a Rod’s Royce, come stai?

– Salve a tutti, devo dire molto bene, c’e positivita nell’aria ,e finalmente pronto a condividere con il mondo sempre piu’ musica.

– Artista Italo/Brasiliano e risiedi ad Amsterdam, com’è produrre musica da lì senza le influenze Italiane?

– Guarda secondo me produrre musica da qui senza influenze italiane e’ molto bello, nel senso che osservi dall’ esterno e quindi maturi una tua visione con le influenze nord europee e non solo , soprattutto con le novita’ da tutte le parti del mondo e della scena olandese che a me ha sempre gasato, non ti fissi su una sola cosa che diciamo “fanno tutti” ma ti lascia libero di fare come ti piace, poi vabbe il chill di uscire comprare la tua erba e non avere la pressione che puo’ esserci in Italia, insomma ti senti piu’ tranquillo  e positive anche se avvolte manca tempo lavorando full time e dovendo arrangiarsi in una citta’ molto cara.


– E’ appena uscito il tuo nuovo singolo, parlacene un pò…

– Si il mio nuovo singolo Bebecita dale dale, nasce dall’ idea di creare una cosa tutta mia dal beat alle lyrics alla grafica della copertina, e’ un po il mio mood di vita , diciamo che a me piace  parlare sempre di storie da  hustler o citare sempre una ragazza o love story  in maniera non troppo sdolcinata ma manco troppo agressiva, una via di mezzo  e soprattutto non banale, mi piace giocare, e fare capire che sono uno che ha sempre il c**** duro e che ha sempre avuto  il suo ”proprio stile” , un po papponeggio..d’altronde cio’ che mi piace nella vita .sono, le tipe, mangiare bene, stare coi miei amici e famiglia e viaggiare sempre e detto questo devo dire sono molto contento di  come e’ venuto questo brano.

– Come hai affrontato la quarantena?

– La quarantena qui l’abbiamo affrontata abbastanza bene, nel senso eravamo liberi di uscire, tutto era chiuso certo, ma uscire al parco o in citta’ era possibile non c’erano troppe restrizioni, ovviamente la paura del contagio c’era e ti portava automaticamente a chiuderti in casa e a evitare la gente, in pratica stavo solo con chi viveva con me e chi aveva fatto il test ed era risultato negativo, un sacco di cannoni davvero tanti ma anche tanta musica, poi tornato a lavoro sono stato  fortunato perche’ avevo un taxi privato della azienda pagato che mi veniva a prendere e riportare a casa  per evitare il trasporto pubblico cosa che ritengo non da poco e che ho ringraziato tanto.
 
– La differenza tra l’Italia e il resto d’Europa musicalmente si nota?
 
– La differenza tra l’ Italia e il resto d’Europa si nota, e con questo non voglio dire che il livello in Italia sia basso anzi l’unica cosa e’ che c’e’ molta più varieta’ nel resto d’europa ,in Italia si tende a seguire come pecore quello che va di piu’ e tutti provano a baitare..a mio parere.. si da valore a un solo movimento per intenderci o determinati sound o messaggi, anche se ovviamente ogni nazione ha un po le sue vibes tipiche  quella che va di piu’ per esempio qui a mio parere (musica elettronica a parte) e’ l’ afro trap essendoci molta influenza dai paesi caraibici Turchia, paesi Arabi e latini..quindi delle vibes molto esotiche, ma cmq c’e di tutto essendoci davvero tutto il mondo.

– Il sogno di Rod’s Royce è…

– Il mio sogno in generale e’ avere una pace interiore incredibile, riuscire a dare un messaggio positivo che abbia un forte impatto nel mondo, e i piu giovani di me, piu’ rispetto tra le persone , insomma un mondo di pace e amore senza gelosia, fare stare meglio la mia famiglia e riunirla  essendo da  molti anni distante  da me per problemi economici e non solo, continuare e fare dell’ arte il mio lavoro e non avere mai piu’ problemi economici x aiutare me ,di nuovo la mia famiglia, e le persone che hanno piu’ bisogno, avere la possibilita di viaggiare sempre, una moglie che mi ami  al mio fianco, figli e  buona salute cosa molto essenziale e importante ..anche se si sa che non si vive per morire sani, ma si spera sempre nel meglio.

– Grazie ancora per la disponibilità e un forte in bocca a lupo per i tuoi progetti futuri!  

Grazie a voi di Exclusive Magazine per il tempo dedicato per questa intervista e tante belle cose!